Cerca nel sito
Uzbekistan battria Asia centrale

Uzbekistan, tra le rovine del regno Greco-Battriano

Una civiltà a noi poco nota, eppure fiorente, abitava l'Asia centrale 

Uzbekistan
istockpohotos
Fortezza in Uzbekistan
PERCHÉ SE NE PARLA
In Uzbekistan sono attualmente in corso degli scavi archeologici che stanno riportando alla luce un sistema di fortificazioni di epoca ellenistica, realizzati durante un periodo storico poco conosciuto: quello del regno Greco-Battriano. Si trovava in Asia centrale, ed era una delle unità amministrative dell’impero persiano degli Achemenidi. La fortezza al momento scavata misura oltre 900 metri, e alcune monete e armi ritrovate ne collocano l’utilizzo al 290 a.C. (data della costruzione) e per i successivi 150 anni. La costruzione era nota come Uzundara (che, curiosamente, è anche il nome di una danza tradizionale uzbeca). 
 
PERCHÉ ANDARE
L’antica Battria era una regione che oggi corrisponde ad un ampio territorio tra Afghanistan, Uzbekistan, Turkmenistan, Tajikistan, contenuto geograficamente tra la catena montuosa dell’Hindu Kush e il fiume Amu Darya. Qui visse una civiltà fiorente, che fu prima parte dell’impero persiano, poi conquistata da Alessandro Magno e quindi dall’impero seleucide, fino a diventare indipendente come regno Greco-Battriano. Si tratta di un territorio molto ampio, oggi in larga parte disabitato, che dal punto di vista archeologico è anche noto come complesso Battriano-Margiano. 
 
DA NON PERDERE
I principali siti archeologici si trovano in Turkmenistan, e in minor parte in Uzbekistan e Afghanistan. Tuttavia non sono loro la ragione principale che spinge ad esplorare questi territori. In particolare l’Uzbekistan è Samarcanda l’attrazione principale, con i suoi meravigliosi esempi di architettura islamica, assieme alla splendida Bukhara.
 
PERCHÉ NON ANDARE 
Un viaggio alla scoperta dei siti Battriani è consigliabile solo ai più esperti, non è certo una zona di interesse turistico, per quanto ricca di storia. Se vi recate in queste regioni per la prima volta, ci sono siti certamente più eclatanti e pittoreschi da visitare. 
 
COSA NON COMPRARE
Nel mezzo del complesso archeologico Battriani-Margiano difficilmente troverete souvenir di particolare appeal. Anzi, forse non trovereste nemmeno i negozi per acquistarli, visto che per la maggior parte si tratta di un territorio disabitato.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Uzbekistan
  • Uzbekistan delle meraviglie
    ©Thinkstock

    Uzbekistan delle meraviglie

    E' il Paese più ricco di storia fra tutte le repubbliche dell'Asia centrale: da Khiva a Bukhara e da Samarcanda alla capitale Tashkent un viaggio lungo la Via della Seta
  • Uzbekistan: sulla Via della Seta
    Thinkstock.com

    Uzbekistan: sulla Via della Seta

    Dall'antica città di Khiva alla mitica Samarcanda
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100