Cerca nel sito
Treviso Veneto inquinamento smog allarme

Treviso, è allarme per pm10

Negli ultimi giorni i livelli registrati si sono aggirati tra i 180 e i 200 microgrammi per metro quadro d'aria

Treviso, Veneto
Courtesy of©iStock
Treviso
PERCHE’ SE NE PARLA Treviso si conferma la città più inquinata d'Italia, almeno per quanto riguarda le pm10. Negli ultimi giorni i livelli registrati si sono aggirati mediamente tra i 180 e i 200 microgrammi per metro quadro d'aria, quando in realtà la soglia limite giornaliera per metro cubo di polveri sottili sarebbe di 50 microgrammi. “Le PM10 sono quegli elementi che contribuiscono e determinano il picco misurabile assieme ad altri elementi inquinanti (ossido di carbonio, anidride carbonica, ozono, etc)”, spiega lo specialista veronese Roberto Dal Negro. Treviso ha "conquistato" di recente anche il dodicesimo posto nella lista nera delle città più inquinate del 2015 firmata Legambiente.
 
PERCHE’ ANDARCI  Treviso, città d'arte e di acqua, è una bella meta per chi ha voglia di scoprire le altre bellezze del Veneto. Il cuore della città è Piazza dei Signori, suo centro culturale, storico e sociale, con il Palazzo dei Trecento o della Ragione, XII secolo, il Palazzo del Podestà, fine XV secolo, e la caratteristica torre civica. Tra le cose da vedere, la gotica Chiesa di San Niccolò, la più grande della città, XIII secolo, e la Fontana delle Tette, realizzata nel Cinquecento in seguito a una forte siccità, dai cui seni un tempo sgorgavano vino rosso e bianco. Oggi la statua originale è custodita in una teca sotto il loggiato del Palazzo dei Trecento, mentre una sua copia si trova nella piccola galleria che unisce via Calmaggiore con la Piazzetta della Torre.
 
DA NON PERDERE All'interno del Duomo troverete gli affreschi del Pordenone e la pala con l'Annunciazione del Tiziano. Altri tesori artistici sono racchiusi nel polo museale di Santa Caterina dei Servi di Maria, tra cui il ciclo delle storie di Sant'Orsola di Tommaso da Modena, e alcune opere di Bellini, Lotto, Tiziano, Bassano. E poi c'è anche la chiesa domenicana di San Nicolò, con la sala del Capitolo affrescata da Tommaso da Modena. Tra le passeggiate più piacevoli, quella lungo il Canale dei Buranelli, lungo il Fiume Sile e per le mura della città.
 
PERCHE' NON ANDARCI Quella veneta non è soltanto una delle città più inquinate d'Italia, ma anche quarta per numero di multe: la media è 112,5 euro per ogni trevigiano. Nella classifica sulla “Qualità della vita” del Sole24Ore, inoltre, la città è alla 49esima posizione, che rispetto lo scorso anno ha perso ben 26 posizioni. 
 
COSA NON COMPRARE Lasciate stare tazze e piattini, semmai pensate a cosa mettervi dentro. Prosecco, Pinot, Chardonnay, oppure stoccafisso e soppressa: grandi delizie locali.

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati