Cerca nel sito
Dove vedere il transito di Mercurio sul Sole 9 maggio 2016 

Genova, in attesa del transito di Mercurio sul Sole

Arte, scienza e storia nei luoghi della cultura di Genova: tra i più amati dai turisti, spicca anche il Palazzo Reale...

Genova, Liguria
Courtesy of ©iStock
Genova
PERCHE' SE NE PARLA In occasione del transito di Mercurio sul Sole di oggi, l'Osservatorio Astronomico del Righi e l'Acquario di Genova offrono la possibilità di osservare il fenomeno astronomico dalla tolda della Nave Italia, presso l’Acquario di Genova. L’appuntamento è a partire dalle ore 13.15 con accesso libero alla tolda. L’osservazione proseguirà fino alle ore 17.30. In questo arco di tempo, oltre a seguire il fenomeno, il pubblico avrà l’occasione di osservare il Sole sia nella cosiddetta “luce bianca”, che permette di osservare le macchie solari eventualmente presenti sul Sole quel giorno, sia in “H-alpha” tramite uno speciale filtro capace di visualizzare le protuberanze e i filamenti solari.

LE SPETTACOLARI FOTO DEL TRANSITO DI VENERE DEL 6 GIUGNO 2012
 
PERCHE’ ANDARCI Partendo da Via Garibaldi, la strada più monumentale di Genova, potrete scoprire superbi palazzi del Cinquecento e del Seicento, che comprendono cortili e affreschi. E tantissimi luoghi di cultura e bellezza, tra i quali spiccano Palazzo Rosso, Palazzo Bianco e Palazzo Tursi, capolavori della cultura architettonica e abitativa genovese: ubicati all’estremità occidentale di Strada Nuova, appartengono al Sistema dei Palazzi dei Rolli, dichiarato dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Da visitare Palazzo Balbi - Durazzo, oggi Palazzo Reale: dimora nobiliare, reggia sabauda, splendido Museo Nazionale nel cuore della monumentale Via Balbi (sec. XVII), costruito nel XVII secolo dalla famiglia Balbi, su disegno di Pier Francesco Cantone.

MERCURIO INCONTRA IL SOLE: 10 COSE DA SAPERE
 
DA NON PERDERE  L’Acquario propone 70 vasche espositive: 15.000 animali appartenenti a 400 specie tra pesci, mammiferi marini, rettili, anfibi e uccelli cui si aggiungono le 4 vasche a cielo aperto del nuovo Padiglione Cetacei. Sono qui ospitati dai pinguini alle meduse, dai delfini agli squali, dai pesci antartici ai coloratissimi pesci della scogliera corallina. E poi c'è il Galata Museo del Mare, inaugurato nel 2004, il più grande museo marittimo del Mediterraneo, e comprende circa 6000 oggetti. L’edificio che lo ospita, l’antico Arsenale della Repubblica di Genova, ha subito un intervento di ristrutturazione di grande pregio, opera dell’architetto spagnolo Guillermo Vasquéz Consuegra.
 
PERCHE’ NON ANDARCI Il capoluogo ligure conquista tutti: che siate amanti di mare e di natura, o di storia e di architettura, è una di quelle città italiane che ti sorprende, ricca di luoghi ben nascosti da scoprire pian piano, tra locali e antiche case, monumenti e luoghi abbandonati. Raggiungetela soprattutto nel weekend, quando la sera l'offerta di divertimento e mondanità si moltiplica e un soggiorno qui diventa ancora più appetibile.
 
COSA NON COMPRARE Nella zona di via XX Settembre potrete osservare e comprare il frutto del lavoro meticoloso di chi lavora le ceramiche e l'oggettistica, spesso fatta in legno d'olivo e ardesia, ma anche tessuti, gioielli, mobili antichi e cuoio. Quindi lasciate perdere le cornici con le conchiglie.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Liguria
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati