Cerca nel sito
Tanzania Vulcano eruzione Ol Doinyo Lengai

Tanzania, la "Montagna di Dio" pronta ad eruttare

Il vulcano Ol Doinyo Lengai prossimo ad una maxi eruzione?

Vulcano Tanzania
istockphotos
Ol Doinyo Lengai
PERCHE’ SE NE PARLA
Nel nordest della Tanzania c’è un vulcano che in lingua Maasai viene chiamato ‘Montagna di Dio’. Il suo nome è Ol Doinyo Lengai, ed è un vulcano attivo di quasi 3000 metri di altitudine, talmente attivo che gli studiosi avvertono: sta per eruttare in modo massiccio da un momento all’altro. L’ultima eruzione consistente risale a 10 anni fa, anche se sulla sua sommità l’attività è quasi costante. Geologi locali e internazionali hanno installato una serie di sensori tutt’attorno al vulcano fremente, e hanno rilevato come alcune parti della superficie del monte stiano cambiando e presentando i segni evidenti del magma sottostante pronto a fuoriuscire. Inoltre, si registrano frequenti terremoti, emissioni di gas, crepe e coni che ‘spuntano’ dalle pendici.
 
PERCHE’ ANDARE 
Dal cratere del Ol Doinyo Lengai sgorga un flusso di lava dalla composizione chimica molto particolare, che essiccandosi lungo le pendici ha creato un particolare effetto di striature biancastre che a distanza sembrerebbero neve. Il paesaggio circostante è semplicemente meraviglioso, e si trova in prossimità della Rift Vally, in una delle più importanti aree della Terra per quanto riguarda le scoperte paleontologiche. Un viaggio in questa parte della Tanzania è una vera immersione nella culla dell’umanità.
 
DA NON PERDERE
A poco più di 100 chilometri dal vulcano si trova l’Olduvai Gorge, l’area dove sono state rinvenute impronte di piede di ominidi di 3.6 milioni di anni fa. Il sito si chiama Laetoli, e poco lontano vi è l’Engare Sero, altro sito che ha custodito per millenni le impronte di Homo sapiens. Il timore è che l’eruzione possa arrivare a ricoprire queste aree, specialmente se accompagnata da piogge che aiuterebbero a creare fiumi di fango, rocce, detriti.
 
PERCHE’ NON ANDARE
Se non vi interessano i trekking sul vulcano, le formazioni rocciose particolari, la geologia in generale, potrebbe non valere la pena venire fino a qui. La Tanzania offre parchi naturali dove fare safari più ‘classici’ e probabilmente più comodi.
 
COSA NON COMPRARE
Se trovate un souvenir shop sul Ol Doinyo Lengai segnalatecelo! Probabilmente non troverete nulla da comprare in assoluto. 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Tanzania
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati