Cerca nel sito
Bergun Svizzera selfie fotografie divieto

Svizzera, divieto di selfie a Bergun 

Il veto che ha reso celebre il paesino svizzero è stato ora sollevato. Ma ha creato un frenetico tam tam mediatico

Paesaggio alpino
istockphotos
Bergun
PERCHE’ SE NE PARLA
Il sindaco di un paesino svizzero ha trovato un originale modo di fare pubblicità: ha esplicitamente vietato i selfie, ma anche tutte le fotografie destinate ai social media. Perché? Perché Bergun/ Bravuogn è troppo bello, e le immagini di persone felici nell’idilliaco paesino rischiano di intristire chi non ci può andare. La notizia è rimbalzata su tutti i media internazionali, non sempre accompagnata dal video nel quale il sindaco spiega il divieto, che avrebbe lasciato comprendere la componente ironica del messaggio. Pensate che gli abitanti di Bergun hanno persino chiesto alla NASA di cancellare le immagini satellitari, perché anche dallo spazio è troppo bello. Il tam tam è stato frenetico, e per diverse settimane i media riportavano lo strano divieto quasi con una sorta di idignazione. Una strategia di marketing a dir poco geniale: nel giro di pochi giorni, le immagini di Bergun erano ovunque. Ora il sindaco ha annunciato che il ‘cordiale divieto’ (così veniva chiamato) verrà tolto, e che le persone potranno tornare a scattare fotografie delle vacanze a Bergun. Ma con moderazione, per non intristire i parenti a casa.
 
PERCHE’ ANDARE
Missione pubblicitaria compiuta: ora tutti sono incuriositi da Bergun. E non a torto: il paese si trova nel Canton Grigioni, regione di Abula, ed è un vero e proprio villaggio delle fiabe. Stradine acciottolate, case in pietra decorate con i tetti di legno. Montagne meravigliose e pascoli a fare da cornice. A pochi chilometri dalla più famosa Saint Moritz, non ha forse la fama delle località vicine, ma ne condivide senza dubbio l’aspetto pittoresco. Probabilmente anche di più, in assenza di orde di turisti. 
 
DA NON PERDERE
Il Canton Grigioni è il più orientale dei 26 cantoni svizzeri. In esso si trovano località come la sopra citata Saint Moritz, Davos, San Bernardino, Arosa. Di forte richiamo turistico, l’area vanta alcune delle più belle valli e cime svizzere, tra cui la celebre Engadina. Ma come insegna il sindaco di Bergun, vale assolutamente la pena anche visitare paesini più piccoli e meno famosi, spesso più pittoreschi e autentici. Non tralasciate una visita all’incantevole Lago di Palpuogna.
 
PERCHE’ NON ANDARE
Una vacanza in quelle località, sia invernale che estiva, non è affatto economica. Anzi, nei mesi invernali si tratta di alcune tra le stazioni sciistiche più lussuose d’Europa. 
 
COSA NON COMPRARE
Per favore, non fatevi tentare dai costumi tradizionali. Stanno bene a chi lavora in quei luoghi, fanno sembrare sciocco chiunque altro in qualsiasi altra situazione. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Svizzera
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati