Cerca nel sito
Svezia guerriero scoperta archeologia

Svezia, il guerriero vichingo era una donna

Durante l'epoca vichinga Birka o Birca, situata sull'isola di Björkö, fu uno snodo fondamentale dal punto di vista commerciale

isoladi Björkö, Svezia
iStock
isoladi Björkö, Svezia
PERCHE' SE NE PARLA
Il ritrovamento, avvenuto in Svezia, non è una novità: si tratta di un antico guerriero seppellito con una cerimonia prestigiosa, in una camera sotterranea in legno. Con lui si trovavano anche due cavalli, una borsa contenente vari pezzi di gioco, poi una spada, un'ascia, un coltello da combattimento, due lance, due scudi, una faretra da 25 frecce e un piccolo coltello di ferro. La notizia, in realtà, è un'altra: questo possente guerriero, infatti, era una donna. La conferma arriva da un recente studio pubblicato sulla rivista Antiquity

Il defunto archeologo Hjalmar Stolpe scoprì il corpo sepolto nel 1878 a Birka, un insediamento vichingo che prosperò dal 750 al 950 in quella che ora è la Svezia centro-orientale. Il sito di Birka è circondato da numerosi cimiteri contenenti migliaia di resti umani e manufatti. Ma anche nel 19° secolo, Stolpe sapeva che questa sepoltura in particolare era speciale. Solo oggi scopriamo perché...

PERCHE’ ANDARCI 
Durante l'epoca vichinga Birka o Birca, situata sull'isola di Björkö, fu uno snodo fondamentale dal punto di vista commerciale. L'isola si trova sul lago Mälaren, a poca distanza da Stoccolma, nella municipalità di Ekerö. Una meta rinomata non solo per le sue belle spiagge e per la natura rigogliosa, ma anche perché qui si trovano i siti di Birka e Hovgården, i quali raccontano la storia dei Vichinghi in Europa e la loro fondamentale influenza sulla storia della Scandinavia. Di questo sito sono stati tramandati nei secoli alcune rovine e una grande necropoli. 

DA NON PERDERE
Le rovine si trovano nella parte settentrionale dell'isola e si estendono su di un'area di sette ettari. Nella parte più meridionale del sito si trova il Borgen, ossia la fortezza. Su un'isola vicina si trovano, invece, le rovine di Hovgården, una tenuta che ospitava tutta la corte del re quando egli era in visita. Nel sito sono state rinvenute circa 3.000 tombe, di varie forme, millecento delle quali furono indagate proprio da Hjalmar Stolpe. Probabilmente il centro amministrativo era situato al di fuori della città, forse sulla vicina isola di Adelsö. Dal 1993 è stato insignito del titolo di Patrimonio Unesco.

PERCHE’ NON ANDARCI 
Unico problema: le temperature in Svezia sono molto più basse. Quindi non dimenticate calzamaglie e calde sciarpe. Ovviamente d’inverno. In primavera la situazione migliorerà, anche se non tanto.
 
COSA NON COMPRARE 
Orsi, alci e vichingi li troverete un po' ovunque, in giro per i negozi svedesi. Da evitare, invece, i copricapo con le corna: come souvenir per amici e parenti potrebbero non essere graditi... 
.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Svezia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati