Cerca nel sito
Spagna Caceres Scoperta archeologia

Spagna, riemerge una misteriosa Stonehenge

Cáceres, nel cuore dell’Estremadura, dichiarata Patrimonio dell’Umanità, abbraccia tra le sue mura tesori di valore incalcolabile

Stonehenge in Spagna
Fonte: raicesdeperaleda.com @Martin
Stonehenge in Spagna
PERCHE' SE NE PARLA
Sembra molto simile a quella inglese la Stonehenge riemersa dalle acque delle rive del Tago, in Spagna. Ma il tesoro di Guadalperal, così è stato soprannominato, potrebbe presto riaffondare, se non si prenderanno seri e veloci provvedimenti. Il sito era scomparso dopo la costruzione di una diga nel 1963 ordinata da Franco. Si tratta di un complesso megalitico risalente all’Età del Bronzo: 144 pietre granitiche con camera ovale di cinque metri di diametro e un corridoio di 21 metri di lunghezza. I Dolmen del Guadalperal furono danneggiati circa due millenni fa da soldati romani. E non si sa da quanto fossero "scomparsi": per gli abitanti di Peraleda de la Mata ormai erano più una leggenda che realtà. 

PERCHE’ ANDARCI 
Cáceres, nel cuore dell’Estremadura, dichiarata Patrimonio dell’Umanità, abbraccia tra le sue mura tesori di valore incalcolabile. Piazzette, palazzi, chiese e case nobiliari rispecchiano il passato più splendido della Spagna. Il suo centro, racchiuso all’interno delle mura di cinta, presenta numerosi e impressionanti edifici, la maggior parte eretti tra il XIV e il XVIII secolo. Percorretene le stradine strette e acciottolate sovrastate da archi, sentite come il tempo si è fermato tra cortili rinascimentali, conventi e chiese, torri, palazzetti e antiche magioni nobiliari. Questa parte della città è anche famosa per la sua moltitudine di nidi di cicogne.

DA NON PERDERE 
E' d'obbligo a Cáceres, città che appartiene all’itinerario della Via dell’Argento e a quello dei Cammini di Sefarad, una passeggiata nel quartiere ebraico per ammirare una delle cisterne arabe meglio conservate del mondo. Questa magia si estende oltre le mura di cinta, dove continuano a succedersi edifici religiosi e palazzi, giardini e strade affollate piene di negozi e taverne. 

PERCHE' NON ANDARCI 
Cáceres è molto lontana sia da Madrid (300 km) che da Barcellona (900 km), ma dista "solo" 250 km da Siviglia. La città merita molto, sebbene non sia molto famosa a livello internazionale. Valutatela, nonostante le distanze da altre città più note.

COSA NON COMPRARE 
Pochi i souvenir tipici della zona, a parte quelli che rimandano alle belle architetture locali. Oltre alle calamite e alle riproduzioni dei principali monumenti, si muove anche un discreto mercato di souvenir legati alla religione. A questo punto meglio una bottiglia di buon vino...
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Spagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100