Cerca nel sito
Egitto Sohag Scoperta Archeologia

Sohag, il mistero della tomba dei topi mummificati

Nella città egiziana di Akhmim è stata scoperta una magnifica tomba, risalente alla prima era tolemaica, che conteneva vari animali mummificati...

Sohag, Nilo
iStock
Sohag, Nilo
PERCHE' SE NE PARLA
Nella città egiziana di Akhmim, vicinissima all'antichissima Sohag, è stata scoperta una magnifica tomba risalente alla prima era tolemaica. E dovrebbe quindi avere circa duemila anni. Oltre a pitture e iscrizioni ben conservate, sono state scoperte al suo interno una mummia umana e quelle di una cinquantina di animali. Come gatti, topi e falchi. La tomba pare fosse stata costruita per un ricco funzionario di nome Tutu e per la moglie Ta-Shirit-Iziz. Le pitture ritrovate rappresentavano i coniugi in relazione con le divinità, altre invece i nomi dei familiari di Tutu. Qualcosa, però non è chiaro agli studiosi: se gatti e falchi rappresentavano le divinità, a cosa era dovuta invece la mummificazione dei topi? La ragione è ancora ignota.
 
PERCHE' ANDARCI 
Sohag è considerata una delle più antiche destinazioni in Egitto. Secondo alcuni storici, infatti, la regione fu abitata durante il periodo dominante del Re Menes, semi-leggendario primo unificatore dell'Alto e del Basso Egitto, durante il III secolo a.C. Inoltre Sohag era la capitale dell'Egitto durante il regno della I e II dinastia dell'Antico Regno dell'antico Egitto. Tra i monumenti islamici di Sohag, da citare la moschea Ateeq, la Moschea di Al Aref Bellah, la Moschea El Amir e la Moschea El Souq. Da visitare assolutamente anche il Museo di Sohag, che comprende circa 5.000 reperti provenienti dal governatorato di Sohag, che spaziano dal Medio Regno all'epoca greco-romana.

DA NON PERDERE
Il governatorato di Sohag, inoltre, ospita Abydos, un importante luogo di pellegrinaggio durante il regno dei faraoni, famoso per il suo tempio costruito da Ramses II nel 12° secolo a.C. Questo sito ospita la statua dedicata alla principessa Merit Amun, scoperta nel 1981, alta circa 12 metri e pesante più di 31 tonnellate. Il tempio di Akhmim, inoltre, presenta due grandi statue di Ramses II, una statua romana e rovine di colonne e mura. 

PERCHE' NON ANDARCI 
Con i rivolgimenti politico-sociali partiti nel gennaio 2011, e con i numerosi episodi di matrice terroristica degli anni seguenti, anche il turismo di Sohag ne ha risentito. Attualmente, però, si assiste a un relativo e progressivo miglioramento delle condizioni complessive di sicurezza del Paese. Prestate comunque una opportuna attenzione.
 
COSA NON COMPRARE 
Cammelli di peluche, piramidi con polvere dorata, calendari con 12 papiri, arazzi e cuscini, lampade e collanine di plastica, ciondoli chiave della vita e testa di Nefertiti in argento. E poi c'è il narghilè: tanto bello quanto rischioso da portare in viaggio. A meno che non vogliate regalarne i cocci. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Egitto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati