Cerca nel sito
Norfolk Regno Unito scoperta archeologia

Scoperta nel Mare del Nord una misteriosa Atlantide

A circa 80 km dalla costa olandese, tracce di un antichissimo insediamento umano 

Norwich, Norfolk
iStock
Norwich, Norfolk
PERCHE' SE NE PARLA
Scoperte tra i fondali del Mare del Nord, a poche decine di chilometri dalla costa di Norfolk, tracce di un antichissimo insediamento umano di circa ottomila anni. Una sorta di Atlantide britannica popolata da migliaia di abitanti, poi sommersa al termine dell'ultima era glaciale, a causa del conseguente innalzamento del livello dei mari. Autore della ricerca è stato un team di ricerca internazionale guidato da scienziati dell'Istituto marino delle Fiandre (VLIZ). Una scoperta non casuale, perché gli scienziati si erano basati su manufatti e altri reperti di ossa e pietra qui rinvenuti negli ultimi decenni. 
Tra il materiale recuperato ci sono torba e legno risalenti all'Olocene, che suggeriscono la presenza di una grande area boschiva che sorgeva nell'area. Potrebbe trattarsi quindi di una florida valle fluviale preistorica, come confermerebbe il ritrovamento di due manufatti in pietra, un piccolo pezzo di selce lavorato e la porzione più grande di un martello, strumenti appartenuti agli antichi abitanti dell'Atlantide britannica.

PERCHE' ANDARCI
Alla scoperta di Norfolk, contea inglese nell'Est dell'Inghilterra, non possiamo non partire dalla sua città più importante, nonché suo capoluogo, Norwich. Ma se su questa ci sono già abbastanza informazioni, quindi concentriamoci sui relativi dintorni. A Dereham c'è la famosa "fontana di santa Vitburga", che sarebbe sgorgata improvvisamente nel 974, sul luogo dove giaceva la salma della santa. Mentre Diss conserva vari edifici storici, tra cui la chiesa parrocchiale dell'inizio del XIV secolo. Great Yarmouth, invece, ha la triste nomea di essere stata la prima città della storia ad essere colpita da un bombardamento aereo diretto verso civili. A Swaffham, inoltre, si trova la chiesa di San Pietro e San Paolo, una delle poche i cui angeli sono scolpiti in legno anziché con la pietra, mentre Thetford comprende le rovine di un priorato del XII secolo.

DA NON PERDERE
Se siete amanti della storia e dell'archeologia, ricordate che a circa 100 km da Norwich si trova Cambridge, il cui Museo di archeologia e antropologia (MAA) comprende collezioni contenenti artefatti archeologici ed etnografici provenienti da tutto il mondo. Dai primitivi vasi in pietra ai grandi dipinti del contemporaneo: le collezioni di questo museo coprono un periodo lungo circa due milioni di anni. Rivelando molto non solo sull'archeologia e sull'antropologia, ma anche sull'arte e sulla storia mondiale. Qui sono presenti anche le importanti collezioni dei viaggi del Capitano Cook e un grande totem di Haida. 

PERCHE’ NON ANDARCI 
Non è possibile raggiungere  Norfolk in aereo senza fare almeno uno scalo, generalmente ad Amsterdam. Ne vale la pena? Indubbiamente non si tratta di una contea che attira il turismo internazionale, ma sicuramente la scoperta di questa Atlantide britannica lo incentiverà.
 
COSA NON COMPRARE
I negozi di shopping riflettono le mode londinesi. Tra tazze, monete e magliette, tanti/troppi i rimandi alla famiglia reale. Da evitare. Se volete qualcosa di veramente caratteristico, il marketing universitario vi aiuterà, per qualcosa di economico e sfizioso.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Regno Unito
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati