Cerca nel sito
Roma scheletro pellegrina Governo Vecchio

Roma, dal medioevo lo scheletro di una pellegrina

Sotto una via del centro storico romano sorgeva un cimitero per pellegrini

Roma centro
istockphotos
Roma centro storico
PERCHÉ SE NE PARLA
Durante alcuni lavori stradali su Via del Governo Vecchio, nel centro storico di Roma, sono tornate alla luce delle sepolture di epoca medievale alquanto particolari. Si tratta dello scheletro di un uomo e quello di una donna, già ribattezzata la ‘pellegrina’, perché inumata con la tipica conchiglia (una capasanta) che portavano al collo i pellegrini all’epoca. A pochi metri da loro, è emersa una struttura di laterizi che lascia supporre si trattasse di una piccola area cimiteriale dedicata proprio ai pellegrini, che sorgeva sul limitare della Via Papalis, la strada che conduceva a San Pietro. I corpi risalgono alla fine dell’XI secolo circa. Purtroppo l’area è stata danneggiata durante lavori stradali di epoca recente.
 
PERCHÉ ANDARE
Via del Governo Vecchio è una grazioso vicolo del centro storico di Roma. Si trova tra Piazza Navona e Piazza dell’Orologio (che a sua volta è collegata con Castel Sant’Angelo) ed è, per ovvie ragioni, sempre piuttosto affollata di turisti. Disseminata di negozi vintage, boutique, vinerie, gelaterie, gioiellerie artigianali, trattorie, pizzerie, librerie, è una strada che non ha ancora ceduto del tutto alla mercificazione turistica, e continua ad avere i suoi angoli di autenticità. Tutt’attorno si snodano i percorsi che portano alla scoperta di questa imperdibile parte della città, tanto che è davvero impossibile evitarla, oltre che una scelta sbagliata. 
 
DA NON PERDERE
A due passi da Via del Governo Vecchio c’è Palazzo Braschi, con le sue splendide mostre e l’affaccio su Piazza Navona. C’è la celebre piazza, naturalmente. Il Chiostro del Bramante, sede museale e straordinario esempio di architettura rinascimentale. C’è Ponte Sant’Angelo che porta al Castello. Ma tra tanti highlight vale la pena soffermarsi ad osservare quella che sembra solo una statua ‘monca’, proprio all’inizio della via: è Pasquino, che dà il nome alla piazzetta in cui si trova, ed è la più celebre statua parlante di Roma. Cosa significa? Ve lo abbiamo spiegato qui
 
PERCHÉ NON ANDARE
Molti romani la evitano perché spesso affollata, e in effetti in certe giornate di alta affluenza turistica questa strada può diventare davvero caotica. Ma un visitatore non la può trascurare: se la troppa gente vi infastidisce, andateci al mattino, quando l’atmosfera è calma, oppure durante le serate invernali, e ve la godrete al meglio.
 
COSA NON COMPRARE
A Via del Governo Vecchio si può fare dell’ottimo shopping di qualità. Negozi di abbigliamento vintage e nuove proposte, artigianato, gioielleria, antiquariato. Ma ci sono anche palesi ‘trappole per turisti’, che rifilano oggetti dozzinali e prodotti gastronomici di scarsa qualità spacciandoli per ‘tipici’. Non dovrebbe essere difficile distinguere gli uni dagli altri, ma siate oculati.  
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati