Cerca nel sito
Rio De Janeiro Confederations Cup 2013 finale

Rio de Janeiro nel pallone

LUOGO DEL GIORNO - Si conclude a Rio la Confederations Cup 2013, vinta dal Brasile, che hanno battuto gli spagnoli 3-0. Terzo posto per l'Italia

Rio de Janeiro Giugno foto
LaiQuocAnh/Shutterstock
PERCHE’ SE NE PARLA Il Brasile ha vinto la Confederations Cup 2013 battendo 3-0 (2-0) la Spagna nella finale giocata al Maracanà di Rio de Janeiro, con una doppietta di Fred e un gol di Neymar. L'Italia ha conquistato, invece, il terzo posto nella Confederations Cup 2013, battendo l'Uruguay 5-4 dopo i calci di rigore: i supplementari si erano conclusi sul 2-2.

PERCHE’ ANDARCI Famosa per le sue spiagge di Copacabana e Ipanema, per la imponente statua liberty di Gesù, nota come Cristo Redentore sul monte Corcovado, per il Pão de Açúcar e per il suo celebre carnevale, il più famoso al mondo.

DA NON PERDERE Copacabana è un quartiere della zona sud di Rio de Janeiro: con le sue 400.000 persone, è uno dei quartieri più densamente popolati al mondo. La passeggiata è caratterizzata da ristoranti chic, alberghi costosi, locali notturni e edifici residenziali.

PERCHE’ NON ANDARCI Anche se gran parte della città è ricca e molto turistica, 13 milioni di abitanti di Rio vivono in zone estremamente povere. Come accade nelle baraccopoli note come favelas che, purtroppo, è meglio non visitare. Ma, comunque, da non dimenticare.

COSA NON COMPRARE Vediamo: nell’immaginario collettivo il Brasile sarebbe famoso per le sue ciabatte da mare. Meglio lasciar correre. Data l’occasione, una maglietta calcistica va più che bene. Almeno per un anno. 

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per territorio
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100