Cerca nel sito
Venezia Biennale Cinema Festival 2014 Vip

Red carpet in Laguna

Vip, grandi proiezioni e party per il festival cinematografico più importante d’Italia, in programma a Venezia sino al 6 settembre

venezia, gondola, canale
Courtesy of @www.titianinn.com
Tramonto a Venezia
PERCHE’ SE NE PARLA E’ finalmente partita la 71esima edizione del Festival del Cinema, in programma sino al 6 settembre 2014. Il presidente della giuria della sezione principale, Venezia 71, è il musicista e autore di colonne sonore Alexandre Desplat. Gli altri giurati sono Joan Chen, Philip Gröning, Jessica Hausner, Jhumpa Lahiri, Sandy Powell, Tim Roth, Elia Suleiman e Carlo Verdone. La madrina dell’evento è Luisa Ranieri. Ad aprire il festival ci hanno pensato Alejandro Iñarritu, Michael Keaton, Edward Norton, terzetto protagonista di Birdman. Tra le star italiane più attese, Isabella Ferrari per La vita oscena, di Renato De Maria, la Ragonese per Il giovane favoloso e Alba Rohrwacher, protagonista di Hungry Hearts di Saverio Costanzo. Durante la prestigiosa kermesse verrano omaggiati la montatrice Thelma Schoonmaker e il regista e documentarista Frederick Wiseman.  Tra i tanti film presentati, The Lack, dei Masbedo prodotto da Beatrice Bulgari per In Between Art Film, presente come evento speciale delle Giornate degli Autori. Da non perdere l'omaggio artistico a Federico Fellini presso lo Spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo: le opere a inchiostro di china di Roberto Di Costanzo provengono dalla celebre "via Margutta" romana, proprio sotto casa del regista, dove sono state esposte, con la cura di Francesca Barbi Marinetti, presso Il Margutta RistorArte di Claudio e Tina Vannini, con quest'ultima ideatrice del progetto. 
PERCHE’ ANDARCI Impossibile descrivere Venezia senza perdersi in superlativi e in inutili complimenti. E’ semplicemente una delle città più famose e più belle, in Italia e nel mondo. Ma anche una delle più romantiche. Piazza San Marco è il salotto di Venezia, l’unico vero spazio a chiamarsi “piazza”, tra porticati, caffè storici e orchestrine all’aperto. Il campanile di San Marco offre il miglior punto di vista per meravigliarsi davanti a tanta bellezza.

LE FOTO: I DIECI IMPERDIBILI MUSEI DI VENEZIA
 
DA NON PERDERE Il Ponte dei sospiri, fermata d’obbligo per chiunque visiti la “Serenissima”, era il ponte che collegava le sale dei tribunali nel Palazzo Ducale alle Prigioni nuove. Da visitare la Galleria dell’Accademia, che racconta i capolavori di Bellini, Giorgione, Carpaccio, Tiziano, Tintoretto, Veronese e Tiepolo. E poi c’è la Scuola Grande di San Rocco, con la chiesa di San Rocco all’esterno. Gli ambienti sono interamente decorati da Tintoretto.

VENEZIA, I FILM PIU' GREEN DEL FESTIVAL 2014
 
PERCHE’ NON ANDARCI Premettendo che niente al mondo dovrebbe farvi cambiare idea dal visitare Venezia almeno una volta nella vita, c’è da dire che durante i mesi più caldi i canali richiamano cattivi odori e fastidiosi insetti. Se proprio vogliamo riempire questo inutile, in questo caso, paragrafo.
 
COSA NON COMPRARE Se proprio dovete puntare al tradizionale souvenir, meglio la maschera alla classica gondola. Almeno è più semplice da spolverare.

SEGUI LO SPECIALE DALLA LAGUNA DI FILM.IT
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati