Cerca nel sito
Pordenone Friuli Venezia Giulia Festival

Pordenone, torna il Festival dei Giardini

La città conquista con il suo suggestivo centro storico, autentico mosaico di palazzi cinquecenteschi, chiese romaniche, edifici gotici e barocchi...

Pordenone
Courtesy of©iStock
Pordenone
PERCHE’ SE NE PARLA Parte oggi la 37ª edizione di Ortogiardino, il salone della floricoltura, orticoltura, vivaismo in programma alla Fiera di Pordenone sino al 13 marzo. Questa manifestazione si presenta come il più importante appuntamento in Italia nel settore dell'ortoflorovivaismo sia per gli appassionati del verde domestico sia per gli operatori professionali. Basti pensare alle 70mila presenze dell'ultimo anno. I 25mila mq i di aree coperte si trasformano durante i nove giorni di manifestazione in una spettacolare festa della natura dove grandi allestimenti a giardino si alternano a circa 300 stand commerciali con tutto quello che serve per rinnovare terrazzi e aree verdi. 
 
Nell’ambito di Ortogiardino 2016, dopo il successo delle quattro precedenti edizioni, PordenoneFiere SpA indice la quinta selezione a livello nazionale del Festival dei Giardini, che mette in competizione le migliori idee e realizzazioni in tema di piccoli giardini. Il tema sarà “Fantasie vegetali in giardino” e vuole dare sfogo alla creatività dei progettisti sulla materia viva che connota il giardino: alberi, arbusti, fiori, disposti all’interno di esso, che creano ambientazioni e suggestioni diverse.
 
PERCHE’ ANDARCI Pordenone è una città elegante che conquista con il suo suggestivo centro storico, autentico mosaico di palazzi cinquecenteschi, chiese romaniche, edifici gotici e barocchi. Una passeggiata sotto i prestigiosi portici del Corso o una visita ai musei e alle mostre temporanee saranno il giusto modo per immergersi nella storia e nella cultura locali. 
 
DA NON PERDERE Le Montanevie è un itinerario turistico che si snoda lungo la prima fascia montuosa della provincia di Pordenone, fra boschi e terrazzi sui quali sorgono paesi e borgate, veri gioielli di architettura spontanea. Tra i luoghi più apprezzati dai turisti, Corso Vittorio Emanuele, il Duomo Concattedrale di San Marco e il Campanile.
 
PERCHE’ NON ANDARCI Secondo l’indice iHappy, in base al monitoraggio del contenuto emotivo dei milioni di messaggi “cinguettati” su Twitter ogni giorno, la regione si piazza in 10ª posizione tra le più "felici" d'Italia, mentre al suo interno la provincia al "top" è Gorizia (20ª), seguita da Udine e Trieste (38º e 39º posto) con Pordenone fanalino di coda e che chiude addirittura in 91ª piazza sulle 110 totali.
 
COSA NON COMPRARE Nella provincia di Pordenone è diffusa la lavorazione del mosaico con cui si realizzano rivestimenti con le rappresentazioni che si rifanno all’antica tradizione oppure a disegni e fantasie geometriche moderne. Soprattutto Spilimbergo, in provincia, è particolarmente nominata grazie alla sua prestigiosa Scuola mosaicisti del Friuli fondata nel 1922. Ma la regione è nota soprattutto per la lavorazione del legno e dell’intaglio.

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati