Cerca nel sito
Pechino Express Rai2 reality Ecuador Galapagos

Pechino Express: alla scoperta dell'Ecuador

Partirà da Quito la quarta edizione del game show di Rai 2, che raggiungerà nelle prossime settimane anche Perù e Brasile

Quito
Courtesy of©istock.com
Quito
PERCHE' SE NE PARLA Partirà oggi, dall'Ecuador, la quarta edizione di Pechino Express, il game reality di Rai2. E mercoledì 9 settembre alle 21.15, per poi proseguire dal 14 settembre ogni lunedì in prima serata. L'epico viaggio di Pechino Express - Il Nuovo Mondo porterà le coppie di concorrenti attraverso Ecuador, Perù e Brasile. Si parte da Quito, capitale dell'Ecuador, che con i suoi 2.850 metri s.l.m. vanta il titolo di seconda capitale amministrativa più alta del mondo. I viaggiatori si sposteranno poi verso il lago Quilotoa (3.914 metri s.l.m.), formatosi all'interno della bocca dell'omonimo vulcano, per poi salire ulteriormente fino al vulcano Chimborazo, che con i suoi 6.310 metri è la cima più alta delle Ande ecuadoriane. Il viaggio all'interno dell'Ecuador passerà anche per Cuenca fino a spingersi alle splendide Isole Galapagos. A seguire sarà la volta del Perù, con tappe anche nella capitale Lima, Machu Picchu e Cuzco, capitale dell'Impero Inca, sino a raggiungere il Brasile, partendo da San Paolo per conquistare Paraty e poi Rio De Janeiro, dove le coppie finaliste si giocheranno la vittoria. Le coppie di questa nuova edizione sono così composte e denominate: Fratello e Sorella, ovvero Naike Rivelli e il fratello Andrea Fachinetti, entrambi figli dell'attrice Ornella Muti; gli Espatriati, composta da Pasquale Caprino - in arte Son Pascal - e Christian Bachini, entrambi italiani divenuti famosi all'estero; gli Antipodi, ovvero il blogger Andrea Pinna e il personal trainer Roberto Bertolini; le Persiane, con l'ex concorrente di Miss Italia Giulia Salemi e la madre iraniana Fariba; le Professoresse, ovvero Eleonora Cortini e Laura Forgia del quiz show l'Eredità; i Compagni Scialpi e Roberto Blasi; gli Artisti, composto da Paola Barale e Luca Tommassini; gli Illuminati, con Yari Carrisi e Pico Rama, figli rispettivamente di Al Bano ed Enrico Ruggeri. 
 
PERCHE' ANDARCI Con le sue innumerevoli culture indigene presenti, l'architettura coloniale, i paesaggi vulcanici lunari e una fitta vegetazione, l'Ecuador è uno di quei viaggi da "almeno una volta nella vita". Da Quito potrete partire per escursioni alla scoperta della giungla amazzonica, o per una scalata sino alla cima di un vulcano attivo, o per incontrare gli artesanos indigeni e godere del relax della spiaggia tropicale. E poi ci sono le Isole Galápagos, uno dei più importanti tesori al mondo in fatto di biodiversità. 

DA NON PERDERE Se vi fermate meno di dieci giorni, concentratevi interamente sulle isole Galápagos e su Quito. Se il vostro soggiorno è ben più lungo, raggiungete anche Baños, alle falde del Tungurahua, un vulcano di oltre 5.000 m. ancora attivo, con un territorio che comprende innumerevoli sorgenti termali. E non dimenticate Cuenca, con il suo importante centro storico, e Riobamba, famosa per il Chimborazo, il vulcano più alto dell'Ecuador.
 
PERCHE' NON ANDARCI Non sarà evidente se visiterete i centri turistici più importanti, ma occorre ricordare in Ecuador la disoccupazione è alle stelle e in cui quasi la metà della popolazione vive sotto la soglia di povertà. La qualità dei servizi offerti al turista è comunque sufficiente, soprattutto il servizio di trasporto locale. Evitate l'auto, perché spesso le strade sono dissestate e prive di segnaletica adeguata. 

COSA NON COMPRARE Ad Otavalo troverete lavori artigianali in legno e tessuti in alpaca, borse, guanti e scialli. A Cuenca, invece, sono gettonatissimi i cappelli panama: basti pensare che qui c'è addirittura un museo dedicato a questo copricapo. 

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Continente Isole Galapagos
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati