Cerca nel sito
Nora Sardegna Pula

Nora, l’antica città svela i suoi segreti

La città offre un incantevole scorcio sulla storia della Sardegna

Nora
istockphotos
Nora
PERCHÉ SE NE PARLA
Secondo il quotidiano web cagliaritano Castedduonline, gli archeologi al lavoro presso l’antica città di Nora avrebbero trovato nuove rovine di valore. In particolare, presso quella che è nota come ‘casa di Favonia’ è tornato alla luce un nuovo vano con parziale forma ad abside, il che la rende ancora più curiosa e intrigante dal punto di vista archeologico. Nora è una città antica che si trova nel sud della Sardegna, non lontano da Cagliari, ed è un importante esempio delle stratificazioni storiche dell’isola. Fondata dai fenici nei pressi di un insediamento ancora più antico, di epoca nuragica, è stata una città punica e quindi romana. Fu capitale del popolo dei Noritani, tribù che abitò questa parte di Sardegna, e nei secoli si è evoluta in quella che oggi è Pula (che sorge adiacente alla città antica).
 
PERCHÉ ANDARE
In epoca romana fu addirittura capitale della provincia di Sardegna e Corsica, il che rende l’idea di quanto fosse importante Nora nel suo momento di apice. Fu una città ricca e prosperosa, fondamentale snodo commerciale nel Mediterraneo. Non ci sono molti resti dell’epoca punico-fenicia, ad eccezione di alcuni tophet che indicavano un’area sacra, e alcune fortificazioni vicino al mare. Sono invece maestose le rovine romane, tra cui il foro, le antiche terme (per le quali Nora era famosa), templi. Il tutto incastonato nella splendida cornice del promontorio di Capo Pula.
 
DA NON PERDERE
Probabilmente il più importante ritrovamento in questo sito è la Stele di Nora, un blocco di arenaria sul quale sono incisi caratteri fenici, o almeno questa è la versione più accreditata, perché si tratterebbe della prima testimonianza scritta di alfabeto fenicio mai trovata più a ovest di Tiro (che si trova in Libano). Risalente ad un periodo stimato tra il IX e VIII secolo a.C. è conservata presso il Museo Archeologico di Cagliari. Ad oggi gli studiosi non sono ancora unanimemente concordi sul significato dell’incisione, che potrebbe essere incompleta.
 
PERCHÉ NON ANDARE
Purtroppo Nora presenta alcune difficoltà legate alla gestione del sito. Tanto che sul finire di settembre molti visitatori hanno trovato i suoi cancelli chiusi (fonte). Attualmente un’iniziativa di volontariato organizzata da un team di guide turistiche ha scongiurato la chiusura del sito, ma si tratta di una soluzione non definitiva. 
 
COSA NON COMPRARE
Pula è una piacevole località che nei mesi estivi accoglie turisti e visitatori, offrendo, naturalmente, diverse possibilità di acquistare souvenir. Molti tuttavia sono dozzinali calamite, ma se cercate bene troverete diversi negozi di artigianato locale in cui vale decisamente più la pena di investire. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Sardegna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati