Cerca nel sito
Modena Carpi Sassuolo Emilia Romagna Festival 

Modena, Carpi e Sassuolo: al via il festival della filosofia

Lezioni e seminari, mostre e spettacoli, giochi e concerti: nel weekend, nelle tre città emiliane, si discute sull'"ereditare"...

Modena
Courtesy of ©istockphoto
Modena
PERCHE' SE NE PARLA Dedicato al tema ereditare, il festival filosofia 2015, in programma a Modena, Carpi e Sassuolo da oggi sino al 20 settembre in 40 luoghi diversi delle tre città, mette a tema la diffusa percezione che si sia interrotta una continuità culturale, tanto nei rapporti tra le generazioni, quanto nella trasmissione dei saperi e dei valori. La quindicesima edizione del festival prevede lezioni magistrali, mostre, spettacoli, letture, giochi per bambini e cene filosofiche. Gli appuntamenti saranno quasi 200 e tutti gratuiti. Piazze e cortili ospiteranno oltre 50 lezioni magistrali in cui maestri del pensiero filosofico si confronteranno con il pubblico sulle varie declinazioni contemporanee dell'ereditare. 

Il programma filosofico del festival propone anche la sezione "la lezione dei classici", mentre un vasto programma creativo coinvolge performance e conversazioni che avranno per protagonisti Massimo Bottura e Marino Niola, Lella Costa, Chiara Gamberale e Paolo Di Paolo, Valerio Massimo Manfredi, Neri Marcorè, Moni Ovadia, Arrigo Sacchi. Nutrito anche il programma musicale (tra cui spiccano il concerto di Danilo Rea e la serata di canzoni e parole con Niccolò Fabi). Non mancheranno i mercati di libri e le iniziative per bambini e ragazzi; oltre trenta le mostre in programma. 

PERCHE' ANDARCI Modena è una straordinaria città d'arte, di cultura e di enogastronomia. Il visitatore potrà farsi coccolare a tavola dal gusto dell'aceto balsamico tradizionale accompagnato dalle tipicità; potrà passeggiare per le raccolte vie del centro o in Piazza Grande; potrà restare assorto di fronte alla mistica bellezza del Duomo o affascinato dai prodotti moderni dell'ingegno modenese come le automobili Ferrari, Maserati, Pagani, Stanguellini.

DA NON PERDERE L'Unesco ha riconosciuto il valore universale dei suoi tesori dichiarando Il Duomo, Piazza Grande e la Torre Ghirlandina Patrimonio Mondiale dell'Umanità. Piazza Grande è il cuore della vita modenese e il luogo in cui sono riuniti i monumenti più significativi e più amati. Il Duomo, uno dei massimi capolavori del Romanico europeo, mentre la Ghirlandina, il seicentesco Palazzo Ducale, è oggi sede della prestigiosa Accademia Militare. 

PERCHE' NON ANDARCI Città perfetta per un weekend, per divertirsi, conoscere e ammirare. Se volete una vacanza più lunga, puntate anche ai dintorni. A Carpi, perla del Rinascimento, antica signoria dei Pio, potrete visitare il Museo al Deportato. Maranello, invece, ospita il Museo Ferrari, il museo aziendale della famosa casa automobilistica fondata nel 1947. Ma come dimenticare Sassuolo, con il suo bellissimo Palazzo Ducale.
 
COSA NON COMPRARE Al posto dei tradizionali souvenir inutili che non saprete dove mettere al vostro ritorno, fate qualche visita presso le aziende produttrici di Formaggio Parmigiano - Reggiano DOP, Lambrusco DOC, Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, Prosciutto di Modena DOP e altri prodotti del territorio. 

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100