Cerca nel sito
Marocco Tetuan Tamuda

Marocco, tornano alla luce rovine romane

Si tratta di un antico fossato che rivela, presumibilmente, la presenza di un forte militare

Città del Marocco
istockphotos
Tetuan
PERCHÉ SE NE PARLA
Durante gli scavi e le indagini che i ricercatori dell’Università di Cadiz stanno eseguendo presso un sito archeologico marocchino, è tornato alla luce un fossato di epoca romana. Una struttura scavata nel terreno, unica nel suo genere in Marocco, ma soprattutto un’evidente traccia della presenza, in quel luogo, di un antico forte, con probabile annessione di un campo militare. Questo tipo di fossato infatti veniva solitamente realizzato attorno agli accampamenti militari del primo secolo a.C., data a cui risale la struttura. Il sito in cui è stata trovata è quello di Tamuda, da oltre un decennio oggetto di studi, e aggiunge un importante tassello alla ricostruzione della storia del luogo.
 
PERCHÉ ANDARE
Il sito archeologico di Tamuda si trova nel nord del Marocco, nella provincia che all’epoca dell’impero romano era chiamata Mauretania Tingitana. Oggi corrisponde alla periferia di Tetuan, una graziosa città adagiata ai piedi della catena montuosa del Rif. Incastonata tra il mare e le montagne, Tetuan non è una delle mete classiche di un viaggio in Marocco, ma sorprende i viaggiatori con la sua bellezza e la similitudine con le città andaluse, pur conservando una forte identità marocchina. Chi si ferma a Tetuan spesso lo fa solo per poi accedere a Chefchaouen, la pittoresca ‘città blu’, oppure la usa come base per partire verso i monti del Rif.
 
DA NON PERDERE
In verità quello che ha di attraente Tetuan è soprattutto la prospettiva del Marocco senza il turismo delle città imperiali, oltre che l’estetica che mescola in modo così affascinante vari stili Mediterranei. L’architettura è quella che si definisce ‘ispano-moresca’ (agli inizi del ‘900 è stata capitale del protettorato spagnolo), ed è interessante perdersi tra i vicoli punteggiati da edifici imbiancati a calce. Dichiarata patrimonio dell’Unesco, la medina è il cuore della città vecchia, tappa imperdibile di un viaggio in queste zone.
 
PERCHÉ NON ANDARE
Il Marocco sta vivendo un vero e proprio boom turistico attualmente. Meta prediletta dai viaggiatori di tutto il mondo, sta vedendo i costi lievitare e le offerte moltiplicarsi, ma anche a scapito di un po’ di ‘autenticità’, almeno nelle città più battute e nei gettonatissimi tour del deserto. Se tuttavia è vero che a Tetuan eviterete le orde di turisti che ci sono, per esempio, a Marrakech, è altrettanto vero che troverete siti meno eclatanti da visitare. 
 
COSA NON COMPRARE
L’artigianato marocchino è ricchissimo, bellissimo, un vero tripudio di meravigliosi tessuti, oggetti d’arredamento, gioielli. È esattamente il posto dove andare a scegliere un negozio di souvenir dozzinali è un vero delitto: buttereste i soldi, soprattutto considerando che i pezzi autentici hanno prezzi sempre trattabili. 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100