Cerca nel sito
Kasos Grecia scoperta archeologia

Kasos, scoperti i relitti di cinque navi antichissime

Sono stati scoperti, nelle acque di Kasos,  la più meridionale delle isole del Mar Egeo: la nave più antica risale al IV sec a.C.

Kasos, Egeo, Grecia
©iStock
Kasos, Egeo, Grecia
PERCHE' SE NE PARLA
Scoperti i relitti di cinque navi nelle acque al largo dell'isola greca di Kasos, la più meridionale del Mar Egeo, in Grecia. Inoltre, secondo quanto sostenuto dai ricercatori, sono state individuate prove di quella che potrebbe essere un'antica struttura portuale. Il più notevole tra i relitti rinvenuti è quello di una nave del tardo periodo classico che presenta cinque ancore a forma di piramide di pietra, nonché anfore e ceramiche di diversi tipi: l'esame di questi elementi ha permesso al team di datare il naufragio verso la fine del quarto secolo a.C.. Degli altri quattro relitti uno sembra rimandare al I secolo a.C., un altro all'epoca bizantina, tra l'VIII e il X secolo a.C., gli altri due al periodo successivo alla Guerra d'indipendenza greca (1821-1829).
 
PERCHE' ANDARCI
Kasos presenta una storia molto antica, nonché molte caratteristiche comuni con l'isola di Creta, che le è poco distante. I Fenici sono considerati i suoi primi abitanti, e secondo Omero l'isola ha preso parte alla guerra di Troia. Nonostante le sue piccole dimensioni, questa ebbe una grande importanza a livello navale e commerciale. La sua flotta, infatti, partecipò alla Rivoluzione del 1821, ma ciò le costò la completa distruzione da parte dei Turchi nel giugno 1824. 
 
DA NON PERDERE
Questa isola, prevalentemente di natura montuosa e rocciosa, è circondata a sua volta da numerosi isolotti e scogli, tra cui il più grande è quello disabitato di Armathia. Lungo i pendii si incontrano numerose grotte: le più frequentate sono quelle di Selladi, famosa per le sue stalattiti, e di Ellinokamari, nota per le mura ciclopiche che la circondano. Da visitare Aya Marina, con la sua altura, e il villaggio di Poli, dove è stata scoperta un'antica acropoli i cui reperti sono conservati nel vecchio municipio di Fry. Ma non si possono ammirare. 
 
PERCHE' NON ANDARCI 
L'isola si estende su una superficie di 66 kmq, la sua costa è lunga 50 km e conta un migliaio di abitanti. È raggiungibile tramite traghetto via Pireo, Creta (Siteia, Aghios Nikolaos), Rodi, Isole Halki e Karpathos o in aereo da Rodi e Karpathos. A tal proposito, un piccolo consiglio: prima di intraprendere un viaggio in barca, date sempre un'occhiata ai venti. 
 
COSA NON COMPRARE 
Anfore e vasi in terracotta, l'occhio di Allah e le riproduzioni di antichissime scene mitologiche sono i souvenir più venduti in questa zona della Grecia. Da evitare, sicuramente, le conchiglie, stranamente ancora in vendita, seppur ormai considerate soltanto soprammobili kitsch accumula-polvere.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Grecia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati