Cerca nel sito
Irlanda Drogheda scoperta

Irlanda, un antico monastero sotto l’orto

Dall’intuizione di un agricoltore torna alla luce un antico insediamento cistercense

Tombe megalitiche
istockphotos
Drogheda
PERCHÉ SE NE PARLA
Un improvviso sgretolamento delle rovine che da sempre corredano un terreno agricolo ha permesso ad un contadino irlandese di riportare alla luce niente meno che un antico monastero cistercense. È accaduto in Irlanda, a Beamore, nella contea di Meath: John McCullen stava lavorando nel suo orto quando un pezzo di dell’antica struttura che troneggia nella sua proprietà si è staccato e ha permesso all’uomo di notare che, appena sotto, si trovava un materiale strano per quelle latitudini, e un’ulteriore strato edificato simile ad una piccionaia. Chiamate le autorità, si sono rese conto che l’intuizione dell’agricoltore era corretta: sono iniziati gli scavi ed è stata riportata alla luce una importante struttura, un monastero cistercense del XIII secolo.
 
PERCHÉ ANDARE
Beamore è un sobborgo di Drogheda, una cittadina a circa 50 chilometri a nord di Dublino. Non si tratta di una località particolarmente pittoresca, la sua urbanistica è piuttosto industriale. Ma più che la città è il territorio che la circonda ad essere una notevole attrazione per i visitatori. La contea di Meath a sud, quella di Louth a nord, custodiscono alcuni dei più verdi paesaggi irlandesi, tra dolci colline, castelli abbandonati e scogliere mozzafiato. Drogheda è un buon punto di partenza per visitare entrambe le contee ed esplorare l’Irlanda più iconica.
 
DA NON PERDERE
A breve distanza da Drogheda si trova il sito patrimonio Unesco di Brú na Bóinne, noto per le enormi tombe a passaggio tra cui le celebri Newgrange, Knowth and Dowth. Luoghi di culto e preposti a cerimonie, oltre che luoghi di sepoltura, i monumenti sono dei tumuli circolari e collegati tra loro attraverso tunnel. In tutto sono 90 i monumenti megalitici del complesso archeologico, realizzati da una civiltà che precedette i Celti a partire dal III millennio a.C. Le tre tombe principali sono allineate con gli astri, e nel giorno del solstizio il sole combacia perfettamente con le piccole finestre dei tumuli illuminando la camera interna. I più fortunati possono vincere la visita in quell’esatto momento grazie ad una ‘lotteria’.
 
PERCHÉ NON ANDARE
Due delle tombe (Newgrange e Knowth) sono visitabili solo tramite tour guidati organizzati dal centro visitatori Brú na Bóinne. Fate attenzione a capitare lì nel giorno giusto avendo prenotato con largo anticipo la visita o rimarrete a bocca asciutta. In alcuni periodi dell’anno è facile trovare il tutto esaurito.
 
COSA NON COMPRARE
Stemmi della contea e quadrifogli sono onnipresenti nei negozi di souvenir, così come i simboli celtici (spesso storpiati). Non c’è davvero una ragione valida per acquistarli, perché spesso si tratta di oggetti dozzinali e di dubbio gusto estetico.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Irlanda
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati