Cerca nel sito
Polinesia Francese Isole Australi mare Balene

In Polinesia a "caccia" di balene

Le Isole Australi sono il luogo ideale per avvistare i  cetacei: i mesi più indicati sono quelli di giugno e luglio...

Balena, oceano, cetacei
Copyright: John Schmelzel/iStock
Balena
PERCHE' SE NE PARLA Si conclude oggi il Salon international de la plongée sous-marine, il tradizionale appuntamento della Polinesia per gli amanti del mare e del diving, la cui 18esima edizione, dedicata alla protezione degli oceani, ha voluto celebrare la balena del Pacifico. Un ottimo spunto per una vacanza da organizzare sin da ora, magari in Polinesia, dove l'uomo può osservarle nuotare nel loro santuario, senza interferire nella loro vita in maniera invasiva. Un'esperienza rara, ci vuole fortuna, ma anche qualche apposito consiglio. 
 
PERCHE' ANDARCI  Le Isole Australi, nell'estremo sud della Polinesia francese, a oltre 600 km da Tahiti, sono il luogo ideale per avvistare balene. L'arcipelago si compone di 5 isole: Rurutu, la più settentrionale; Tubuai, la più grande con le sue pianure fertili; Rimatara, la più piccola; Raivavae, con la sua laguna; Rapa, considerata la sorella minore dell'Isola di Pasqua. Fanno parte dell'arcipelago anche due terre disabitate: l'isola Maria, rifugio per uccelli, e l'isolotto di Marotiri, importante sito di pesca.
 
DA NON PERDERE La Polinesia è stata dichiarata santuario dei mammiferi marini e ha aderito alla moratoria contro la caccia alle balene nel 1986. Dal 2002, il whale watching è regolamentato e per praticarlo sono necessari dei permessi. A Tahiti è possibile avvistare le balene dalla spiaggia: i club di immersione organizzano escursioni di whale watching, il cui costo viene rimborsato qualora non vengano avvistati gli animali. A Moore potrete trovare barche provviste di fondo trasparente, mentre a Rurutu troverete alcuni punti di osservazione lungo la costa.
 
PERCHE' NON ANDARCI La stagione per avvistare le balene inizia a giugno o ai primi di luglio quando l'atae, detto anche albero delle balene, fiorisce per annunciare l'arrivo di questi mammiferi nelle acque di Tahiti. Le balene lasciano la Polinesia alla fine di ottobre, quando i piccoli sono abbastanza forti da affrontare la migrazione verso l'Antartico.
 
 COSA NON COMPRARE Pochi i souvenir ad hoc, fortunatamente. Ma su queste isole potrete trovare straordinari esempi di artigianato locale: dalle coperte con motivi etnici o vegetali, interamente cucite a mano, alle sculture il legno di tou, una variante locale di palissandro, o di miro. Interessante anche la lavorazione di roccia vulcanica, coralli e persino di ossa.

Leggi anche:
Polinesia, destinazione Paradiso
Polinesia per sognare
Poisson cru, a Tahiti il piatto saporito al lime
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Polinesia Francese
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100