Cerca nel sito
Grecia Cefalonia nave romana relitto

Grecia, un relitto di 2000 anni sul fondale di Cefalonia

A nord dell'isola è stata ritrovata una nave romana naufragata con un ingente carico

Cefalonia
istockphotos
Fiskardo, Cefalonia
PERCHÉ SE NE PARLA
Una preziosa scoperta a breve distanza dalla costa di Cefalonia, nel Mar Ionio: gli archeologi hanno trovato una nave romana naufragata 2000 anni fa. Assieme al relitto sono emerse anche migliaia di anfore (circa 6000), utilizzate per il trasporto di cibi e bevande, che ne evidenziano l'uso commerciale. L’imbarcazione misura circa 34 metri di lunghezza e 12 di larghezza, ed è al momento oggetto di studi in immersione – ancora nulla è stato riportato in superficie, le analisi si stanno compiendo tramite attrezzature subacquee. Una parte del relitto si è sedimentata e il fondale marino la ricopre completamente, ed è probabile che in un secondo momento si effettueranno degli scavi.

PERCHÉ ANDARE
Il naufragio è avvenuto di fronte al porto di Fiskardo, a nord dell’isola greca. Un antico villaggio di pescatori oggi divenuto una località elegante che attrae turisti di tutta Europa (soprattutto molti inglesi e italiani), e che vive due stagioni completamente differenti: il brulicante via vai di visitatori e lavoratori stagionali in estate, e la tranquillità assoluta – per usare un eufemismo – dell’inverno. Il paese sorge su una baia che abbraccia un mare di un azzurro inverosimile, e i pittoreschi ristorantini sul lungomare invitano a godere delle specialità greche ammirando un panorama da cartolina.

DA NON PERDERE
Con ogni probabilità sono le spiagge la vera attrattiva di Fiskardo e del litorale limitrofo. Cefalonia offre un litorale spesso roccioso, ma qui si trovano alcune (piccole) distese di sabbia bianca che fanno sembrare il mare ancora più turchese. Il paese non ha una vera e propria spieggia, ma basta spostarsi di pochi chilometri, o addirittura metri se si vogliono percorrere i sentieri naturalistici, per incontrare Emblissi Beach, Kimilia, Foki e Dafnoudi.

PERCHÉ NON ANDARE
Cefalonia dispone di un proprio aeroporto, servito da rotte per l’Italia e dall’estero. Per questa ragione è comoda da raggiungere, ma è anche ad alto rischio affollamento. Le spiagge inoltre sono piccole, e non ci vuole molto a riempirle. Inoltre, è piuttosto grande, e avrete bisogno dell’automobile per raggiungere le varie calette, il che prevede anche lunghi tragitti tra tornanti e strade a rischio mal d’auto.

COSA NON COMPRARE
Fiscardo non ha un granché di negozi, a parte quelli che vendono generi di prima necessità. In ogni caso il lungomare offre alcuni souvenir shop, ma difficilmente troverete pezzi ‘unici’ o artigianali: è molto probabile che incontrerete la calamita dozzinale di ogni isola, in cui cambia solo il nome dipinto sopra.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Grecia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati