Cerca nel sito
Gla fortezza micenea Beozia Grecia

Grecia, la cittadella fortificata capolavoro di ingegneria

Si chiamava Gla, e pur essendo meno nota di molte sue coeve, era mastodontica

Cinta muraria<br>
istockphotos
Muro miceneo
PERCHÉ SE NE PARLA
Oltre 3.300 anni fa i micenei furono capaci di realizzare una delle più grandi e complesse opere architettonico-ingegneristiche del loro tempo. La tecnica che permise la realizzazione della cittadella fortificata di Gla è oggi oggetto di studi da parte degli archeologi, che stanno riuscendo a ricostruirne non solo i contorni ma anche le modalità di realizzazione, stupefacenti per l’epoca. La cittadella infatti, che si trova nella regione della Beozia, era non solo immensa, ma anche sorta su quello che un tempo era un lago, il Copaide, appositamente prosciugato grazie ad un ingegnoso sistema di dighe e canali. Quest’opera, decisamente complessa per l’età del Bronzo, creò una pianura fertile su cui Gla poteva dominare, una sorta di immenso ‘granaio’.

PERCHÉ ANDARE
La cittadella micenea è tuttavia molto meno celebre di altre sue coeve. Le contemporanee cittadelle di Micene, o Tirinto, grandi solo una frazione di Gla, avevano un’importanza assolutamente maggiore. Ma come accennato probabilmente la cittadella, che si trova a poco più di un'ora da Atene, era più un centro agricolo che del potere, di cui, tutto sommato, gli archeologi sanno ancora poco. Di esso si possono ancora ammirare le mura fortificate, che segnano un enorme perimetro costituito di blocchi calcarei, le rovine (in verità scarse) di un enorme palazzo a forma di ‘L’ e i resti dell’agorà.

DA NON PERDERE
Oltre a visitare la rocca di Gla passeggiando tra le sue rovine, salite su una delle alture circostanti per godervi il paesaggio della fertile pianura tratteggiata dai resti della cittadella. Non è un paesaggio indimenticabile dal punto di vista naturalistico, ma dà un’interessante idea di quanto fosse esteso il sito e visto le poche costruzioni circostanti permette di immaginarlo meglio.

PERCHÈ NON ANDARE
La visita a Gla è probabilmente affascinante per chi ha fatto studi ellenistici, perché il sito è decisamente poco sfruttato dal punto di vista turistico e perché alcune sue peculiarità le possono cogliere solo occhi esperti. Se siete in cerca delle rovine ‘mitologiche’ dell’antica Grecia, vi soddisferanno maggiormente altri siti, come la vicina Delfi, per esempio.

COSA NON COMPRARE
Siamo dubbiosi sull’esistenza di negozi di souvenir o di qualsiasi altro interesse artistico-artigianale, visto che a malapena c’è una biglietteria nel sito di Gla.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Grecia
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati