Cerca nel sito
Gerusalemme Israele David scoperta archeologia

Gerusalemme, la strada dei pellegrini di 2000 anni fa

Scoperta nell’antica Città di David un'antica passerella che fu probabilmente utilizzata da chi voleva raggiungere il Monte del Tempio tra il 17 d.C. e il 31 d.C.

<span style="font-family: verdana, arial, sans-serif; font-size: 12px; font-style: normal; font-variant-ligatures: normal; font-variant-caps: normal; font-weight: 400;">Gerusalemme, Israele</span>
©iStock
Gerusalemme, Israele
PERCHE' SE NE PARLA
Scoperta nell’antica Città di David, a Gerusalemme, un'antica passerella che fu, molto probabilmente, utilizzata dai pellegrini che volevano raggiungere il Monte del Tempio. Per l'esattezza i ricercatori dell'Autorità Israeliana per le Antichità hanno trovato più di 100 monete incastrate tra le pietre utilizzate per i lastricati. Le ultime monete furono datate tra il 17 d.C. e il 31 d.C., il che dimostra che i lavori iniziarono e furono completati durante il periodo in cui Ponzio Pilato governava la Giudea.
 
PERCHÉ ANDARCI
Il Monte del Tempio è un luogo considerato sacro dalle tre grandi religioni monoteiste. Il suo nome deriva dal fatto che fu il luogo dove sorgevano il Primo ed il Secondo Tempio. Nella sua vasta piazza si trovano due strutture: la Cupola d’Oro, cioè la Cupola della Roccia, uno dei simboli di Gerusalemme, e la Moschea di Al-Aqsa. Anche se questa zona è quartiere arabo sono molti anche i visitatori ebrei, vista l’importanza centrale che ha questo luogo nella storia ebraica.
 
DA NON PERDERE 
La Torre di Davide, conosciuta anche come Cittadella di Davide, è uno dei monumenti più importanti di Gerusalemme. Situata nei pressi della Porta di Giaffa nella Città Vecchia, fu originariamente costruita nel II sec. a.C. per rafforzare le difese militari della città. Il museo della cittadella riporta in vita la storia di Gerusalemme; nel suo cortile sono presenti molti importanti resti archeologici, alcuni datati a circa 3000
 
PERCHE’ NON ANDARCI 
Alla luce dei recenti avvenimenti, la Farnesina raccomanda ai turisti a Gerusalemme di tenere un comportamento prudente, di evitare tutti gli assembramenti e i luoghi interessati dalle proteste.
 
COSA NON COMPRARE 
Gerusalemme è invasa dagli abusivi che vendono articoli dalla qualità bassissima a prezzi neanche tanto modici. Un souvenir in una terra così affascinante merita più attenzione. E anche qualche euro in più.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati