Cerca nel sito
Gerusalemme Israele scoperta archeologia

Gerusalemme, il vaso che proteggeva le donne incinta

La Città di Davide attrae circa mezzo milione di visitatori ogni anno

Città di Davide, Israele, Gerusalemme
iStock
Città di Davide, Israele, Gerusalemme
PERCHE' SE NE PARLA
E' stata recentemente scoperta nella città di David di Gerusalemme un antico frammento di vaso di argilla raffigurante una divinità "grottesca", che serviva a spaventare gli spiriti maligni. Il frammento, che risale al IV o al V secolo a.C., è stato trovato in una grande discarica, contenente altri frammenti risalenti all'epoca del dominio persiano sull'antico regno di Giuda. I vasi, che erano comuni durante l'era persiana, sono noti come "Bes-vasi". "Nella mitologia egizia - spiegano gli esperti - Bes è la divinità protettrice delle famiglie, in particolare madri, donne gravide e bambini". Veniva spesso raffigurata "come una sorta di nano barbuto con faccia grande, occhi e lingua sporgenti e un cappello di piume".

PERCHE’ ANDARCI 
La Città di Davide, che attrae circa mezzo milione di visitatori ogni anno, è il sito archeologico che ci racconta la nascità della città di Gerusalemme. Il Re Davide lasciò la sua amata Hebron circa 3000 anni fa e si diresse verso Gerusalemme con un obiettivo ben chiaro: trasformarla in centro politico, religioso e capitale spirituale della Nazione di Israele. La Città di Davide si trova sotto un villaggio arabo chiamato Silwan, adiacente al Muro del Pianto, sud-est della Città Vecchia. 

DA NON PERDERE
La Città Vecchia e le sue mura, considerate patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, racchiudono molti luoghi di grande significato religioso. Parliamo del Monte del Tempio, del Muro del pianto, della Basilica del Santo Sepolcro, della Cupola della Roccia e della Moschea al-Aqsa. Tra le tante cose da vedere a Gerusalemme, la moschea islamica della Cupola della Roccia, che rappresenta il simbolo della città, la basilica cristiana del Santo Sepolcro, costruita su una preesistente basilica del IV secolo ed eretta sul luogo considerato la tomba di Cristo, il Muro Occidentale o Muro del Pianto, luogo sacro per eccellenza degli ebrei, residuo del Tempio costruito da Salomone.

PERCHE’ NON ANDARCI 
Attorno alla Spianata delle Moschee/Monte del Tempio, nella Città Vecchia di Gerusalemme, la situazione è delicata. I turisti sono quindi invitati ad evitare tutti gli assembramenti e manifestazioni, anche apparentemente pacifici, e a seguire scrupolosamente le indicazioni delle Autorità locali.
 
COSA NON COMPRARE 
La città offre tantissimi spunti per i vostri regali, soprattutto per le persone più devote. E poi calamite, incensi, copricapo tradizionali, collane e tanto altro ancora. Tra le cose di peggior gusto che si possono trovare, ci sono delle corone di spine. Pessima scelta, per chi le fa e per chi le compra.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Israele
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati