Cerca nel sito
Germania Hahnemann omeopatia Casa Museo Stoccarda

Germania: i luoghi di Hahnemann, padre dell'omeopatia

Ricorre oggi, 10 aprile, la Giornata Internazionale dell'Omeopatia, in occasione dell'anniversario della nascita del suo fondatore...

stoccarda
Courtesy of ©iStock
stoccarda
PERCHE' SE NE PARLA Ricorre oggi, 10 aprile, la Giornata Internazionale dell'Omeopatia, in occasione dell'anniversario della nascita di Samuel Hahnemann, il fondatore della medicina omeopatica. Sarà una giornata propizia per quanti volessero conoscere l'omeopatia, approfondirla, sperimentarla. Infatti in Italia, per l'occasione, saranno aperti più di 300 studi, capaci di accogliere quanti volessero usufruire di una visita gratuita. I medici omeopati che avranno aderito all'iniziativa,proporranno la risoluzione dei disturbi accusati, non con i farmaci allopatici e i relativi effetti collaterali, ma con una medicina basata sul principio del "curare senza nuocere". 
 
PERCHE' ANDARCI Meissen in Sassonia, città resa importante dalla produzione di porcellane, situata a 12 km a nord-ovest di Dresda, dette i natali a Christian Friedrich Samuel Hahnemann.  Questi, dapprima studiò medicina per due anni alla Università di Lipsia, dopo si spostò a Vienna dove studiò per dieci mesi e, infine, si laureò con lode a Erlangen il 10 agosto del 1779. In seguito per alcuni anni amò viaggiare per visitare nuovi paesi e si fermò, per qualche tempo, in diverse città come Dresda, Torgau, Lipsia e Kothen. Ma nel giugno del 1835 scelse Parigi quale sua stabile sede.
 
DA NON PERDERE Il più importante archivio storico omeopatico del mondo è, senza dubbio, quello dell'Institut fur Geschichte fur Medizin - Robert Bosch di Stoccarda. Qui sono custoditi sia i manoscritti delle opere di Hahnemann e le oltre sue 5000 lettere, sua corrispondenza, sia quella di Mélanie d'Hervilly, di Von Bonningausen e di numerosi allievi. Inoltre, grazie al sito promosso dalla municipalità di Koethen, si possono ottenere utili informazioni sulla Casa Museo Hahnemann, attualmente allestita presso l'abitazione, in precedenza, dal 1821 al 1835, abitata dallo stesso Samuel Hahnemann, ma anche sulla Clinica fondata dal suo allievo, Arthur Lutze.  L'uso dello stesso sito, permette l'accesso, finanche, alla Biblioteca omeopatica europea.
 
PERCHE' NON ANDARCI Le città tedesche nominate non sono ovviamente meta di grandi flussi internazionali, anzi, ma potrebbero essere interessanti, se armati di pazienza. Una sola certezza: il più grande neo della Germania, in primis per un italiano, rimane il clima. Siate previdenti, qua la nostra concezione di estate non esiste. 
 
COSA NON COMPRARE In giro, alla scoperta della Germania più nascosta, oltre ai ripetitivi souvenir, potreste imbattervi in materiale militare degli eserciti della Germania Est e dell'Unione Sovietica in vendita. Inutile specificare quanto possano essere di cattivo gusto...  
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100