Cerca nel sito
Genova Liguria cinghiali Acquario Pistoia Zoo Toscana

Genova, la città preferita dai cinghiali

Aumentano i disagi causati dagli ungulati che provengono dalle aree verdi limitrofe. Ricordando l'"invasione" del 2013...

Genova
©iStockphoto
Genova
PERCHE' SE NE PARLA A Genova due pitbull attaccati da un cinghiale, lo stesso che era stato fatto sloggiare dal giardino del dipartimento di Scienze politiche dell’Università "occupato" anche dal resto della famiglia. Ma sono tanti gli avvistamenti, in generale, per tutta la città ligure. Questi ungulati, a volte aggressivi, scendono dalla cinta collinare del Righi verso Castelletto e Oregina, e lungo tutta la zona cittadina più vicina ai monti, ma anche sui greti dei torrenti Bisagno e Polcevera. A queste "invasioni" il capoluogo ligure non è nuovo: nel 2013 c'era già stata un'altra invasione di cinghiali, mentre al 2008 ne risale una di ratti. 
 
PERCHE’ ANDARCI Se volete vivere la natura, ecco i luoghi "ufficiali", senza dover arrivare ad incontri accidentali. Come il famoso Acquario di Genova, che propone 70 vasche espositive: 15.000 animali appartenenti a 400 specie tra pesci, mammiferi marini, rettili, anfibi e uccelli cui si aggiungono le 4 vasche a cielo aperto del nuovo Padiglione Cetacei. Sono qui ospitati dai pinguini alle meduse, dai delfini agli squali, dai pesci antartici ai coloratissimi pesci della scogliera corallina. 
 
DA NON PERDERE Ad un paio di ore da Genova troverete anche il Giardino Zoologico di Pistoia, un parco con oltre 400 animali e 7 ettari di estensione; in continua espansione. Fondato nel 1970 da Raffaello Galardini, rappresenta una delle principali strutture zoologiche in Italia e ospita circa 400 animali fra mammiferi, rettili, uccelli, anfibi e invertebrati, tra cui lemuri del Madagascar, leoni, tigri, lupi, elefanti indiani, giraffe, e orsi bruni. 
 
PERCHE’ NON ANDARCI Genova è indubbiamente una delle città italiane più interessanti e variegate, ricca di luoghi ben nascosti da scoprire pian piano, tra locali e antiche case, monumenti e parchi. Meglio raggiungerla nel weekend, quando tra eventi e locali notturni anche di sera c'è tanto da fare.
 
COSA NON COMPRARE  La tradizionale lavorazione dei metalli, specialmente quella del ferro battuto, della ceramica artistica e del vetro producono i souvenir più belli, ma anche, in parte, più costosi. Se invece volete portare a casa il "gusto" locale, vini, pesto e focaccia sono eccellenze imperdibili.
 

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Toscana
  • Toscana, salute e benessere al maschile
    Courtesy of©Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa,

    Toscana, salute e benessere al maschile

    Circondati da paesaggi mozzafiato, i viaggiatori provati dalla quotidianità possono sperimentare trattamenti ad hoc finalizzati a restituire armonia a corpo e mente 
  • Toscana, scoprire Lucca in 5 mosse
    ©iStockphoto

    Toscana, scoprire Lucca in 5 mosse

    Itinerari per andare alla scoperta dei vari volti della città, anche gastronomici
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati