Cerca nel sito
Egitto formaggio tomba Saqqara

Egitto, trovato il formaggio più vecchio del mondo

Un pezzo di formaggio di 3.200 anni in una tomba a Saqqara

piramide di Djoser
istockphotos
La piramide di Djoser a Saqqara
PERCHE’ SE NE PARLA
Le scoperte archeologiche in Egitto portano continuamente alla luce tombe, sarcofagi, villaggi antichi, templi, suppellettili. E… persino un pezzo di formaggio. Sì, gli archeologi sono risaliti al più antico formaggio mai trovato, conservato da ben 3200 anni all’interno della tomba di Pthames, un ufficiale di alto grado, a sua volta tornata alla luce solo pochi anni fa. La scoperta, oltre ad essere curiosa, fornisce nuove informazioni sull’alimentazione dell’antico Egitto, e anche sul valore che doveva avere il latticino per far parte di un corredo funebre. Inoltre, potrebbe trattarsi del più antico formaggio del mondo, sicuramente il più antico d’Egitto.
 
PERCHE’ ANDARE
La scoperta è stata fatta a Saqqara, località che fu un tempo la necropoli reale, oggi sempre più sotto i riflettori viste le numerose interessanti scoperte che qui si fanno. Fu la necropoli reale fino alla III dinastia dell’Antico Regno, epoca durante la quale la capitale era la vicina Menfi, e rimase un importante luogo di sepoltura per oltre 3000 anni. Occupa un’area piuttosto ampia di deserto, ma ancora molti dei suoi monumenti devono essere dissotterrati. Tra le strutture più interessanti, il Serapeo, una galleria di tombe intagliate nella roccia. Ma è la piramide di Djoser la vera protagonista. 
 
DA NON PERDERE
Quella di Djoser è la piramide più grande, e considerata la più antica di tutto l’Egitto. E’ una piramide a gradone, simbolo di Saqqara. Tutt’attorno la necropoli ospita numerosi templi e piramidi più piccole dedicate a principi e regine. Al loro interno, vi sono testi antichissimi e dipinti risalenti all’Antico Regno, perfettamente conservati perché sepolti dal deserto per migliaia di anni. 
 
PERCHE’ NON ANDARE
Lontana dalle orde di turisti dei luoghi più famosi (anche se la crisi del turismo in Egitto ha notevolmente ridotto il problema dell’affollamento) Saqqara è interessante, ma probabilmente meno evocativa di Luxor, di Giza, di Assuan. Se è la vostra prima volta nel Paese, ci sono siti che meritano di essere visitati prima.
 
COSA NON COMPRARE
Come in ogni località egiziana, non mancano souvenir di poco valore: dai classici scarabei ‘sacri’ alle sfingi, passando per gatti e piramidi. Ovunque siate in Egitto, troverete gli stessi oggetti, ma tenete presente che l’artigianato locale è molto più bello.

ALTRI MISTERI E CURIOSITA'
Apre in Egitto la sontuosa tomba di Mehu rimasta segreta per quattro millenni: leggi l'articolo su La Stampa Viaggi 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Egitto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100