Cerca nel sito
Egitto Luxor Scoperta Archeologia Storia

Egitto, ritrovato il corpo della moglie di Tutankhamon

Era nascosto in una camera funeraria 5 metri sotto terra nella Valle delle Scimmie

Tempio di Luxor
PERCHE' SE NE PARLA  
E’ stata finalmente ritrovata, nella Valle dei Re, il corpo della moglie adolescente di Tutankhamon, Ankhesenamun. Ancora qualche dubbio c’è, ma gli egittologi sono convinti di aver scoperto, comunque, la sua camera funeraria. Se ciò venisse confermato, si potrebbe finalmente scoprire la fine della sua storia. Si ritiene che la giovane sposa abbia avuto una vita tragica, sposando suo padre, suo nonno e il suo fratellastro Tutankhamon. Gli studiosi, lo scorso luglio, avevano ipotizzato, tramite un radar, che il corpo si trovasse vicino alla tomba del faraone Ay, il successore di Tutankhamon, a una profondità di 5 metri. Esattamente nella Valle delle scimmie. Ay regnò immediatamente dopo il Re Tut, dal 1327 al 1323 a.C.

PERCHE’ ANDARCI 
Nel luogo in cui un tempo si ergeva l’antica Tebe, sulla sponda occidentale di Luxor, si può visitare la Valle dei Re, dove possono essere ammirate le tombe di molti faraoni. A partire da quelle di Tutankamon e di Ramsete IV, per poi proseguire con quelle di Horemheb, Merenptah, Sethi, Thutmose III e Ramesse VI.

DA NON PERDERE 
La sigla KV23, anche nota come la King's Valley 23, identifica una delle tombe della Valle dei Re in Egitto. Proprio quella del faraone Ay (XVIII dinastia), diretto successore di Tutankhamon. Ubicata nella Valle Occidentale, la West Valley, è anche nota come WV23 o anche, secondo una denominazione locale, Bab el-Gurud ovvero Tomba delle scimmie. Le sue pareti, infatti, sono ornate con raffigurazioni di babbuini. 

PERCHE’ NON ANDARCI 
Per via delle temperature elevatissime dell’Egitto meglio evitare di visitare le piramidi nella tarda mattinata o nel primo pomeriggio. E quelli che soffrono di claustrofobia devono prestare una particolare attenzione: questi luoghi mettono a dura prova calma e respirazione. 

COSA NON COMPRARE 
Se volete un souvenir come si deve, non comprate assolutamente niente dai venditori abusivi che affollano i siti turistici, soprattutto quelli vicini alle piramidi. Subireste in pochi secondi un vero e proprio assalto. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100