Cerca nel sito
Egitto scoperta Matariya Cairo

Egitto, nuove scoperte a Al-Matariya

Nell'area a nord del Cairo gli archeologi continuano a fare grandi scoperte

Il Cairo, Egitto
istockphotos
Il Cairo - Egitto
PERCHE’ SE NE PARLA
Nell’area di Al-Matariya, nel distretto del Grande Cairo, è tornato alla luce un frammento di pietra che porta numerose iscrizioni che gli archeologi datano in diverse epoche. Incisioni fatte negli anni che testimonierebbero la continuità dell’importanza di quest’area dell’antica Eliopoli. Si tratta dello stesso luogo dove alcuni mesi fa è tornato alla luce quello che sembra essere il trono di Ramses Il Grande, all’interno di un salone per le cerimonie del palazzo reale. 
 
PERCHE’ ANDARE
L’Egitto è una meta sa sogno per gli amanti dell’archeologia e in particolare per chi subisce il fascino dell’antica civiltà egiziana. I luoghi da visitare sono tantissimi, dai ‘classici’ (Piramidi di Giza, Luxor, Abu-Simbel) alle mete meno note ma ugualmente spettacolari (come la necropoli di Saqqara). Dal Cairo sono numerosi i siti archeologici raggiungibili in giornata. Al-Matariya si trova a nord della capitale, ed un tempo era parte dell’antica Eliopoli. Qui sono stati trovati un tempio dedicato ad Ra-Atum, un colosso di Ramses, tombe sotterranee, e il grande obelisco, oggi simbolo del quartiere. 
 
DA NON PERDERE
Il distretto di Al-Matariya ebbe un ruolo molto importante all’epoca dei faraoni. E lo testimoniano i numerosi siti archeologici presenti nell’area. Ma c’è anche una leggenda legata al cristianesimo che la rende di particolare interesse: sotto un albero avrebbe trovato rifugio la Sacra Famiglia, e in quel punto ora sorge una cappella dedicata alla Vergine di Al-Matariya.
 
PERCHE’ NON ANDARE
Da diversi anni l’industria turistica in Egitto è in grave crisi. Gli attentati terroristici e l’instabilità politica lo hanno trasformato da meta gettonatissima ad un paese a cui si guarda con sospetto. La situazione sta migliorando ma naturalmente la ricezione turistica è peggiorata, e non sono i ritrovamenti archeologici minori a farla tornare sulla cresta dell’onda. 
 
COSA NON COMPRARE
I souvenir dell’Egitto sono piuttosto dozzinali, e tutti uguali da nord a sud. L’artigianato locale tuttavia è ricco, prediligete quello agli oggetti-ricordo in serie. 

Scopri anche Sharm el-Sheikh a 5 stelle
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100