Cerca nel sito
Danimarca gioielli vichinghi Hjarno

Danimarca, antichi gioielli in una minuscola isola

Una scoperta straordinaria fatta da un archeologo amatoriale

Campi a Hjarno
istockphotos
L'isola di Hjarno
PERCHE’ SE NE PARLA
La scoperta è straordinaria, e per di più è stata fatta da un archeologo amatoriale. Sull’isola di Hjarno, in Danimarca, nel fiordo di Horsens, è tornato alla luce un tesoro di 1500 anni. Si tratta di gioielli, 32 pezzi per la precisione, tra cui pendenti e spille in oro, vere perle, e piccoli pezzi d’oro che all’epoca venivano usati come moneta. Il tesoro era stato sepolto tra le terre melmose della minuscola isola, probabilmente per un’offerta votiva. La sepoltura è avvenuta in epoca vichinga, ma porta le tracce dell’impero Romano, confermando che le due grandi civiltà avevano contatti. I gioielli sono al momento al vaglio degli studiosi, specialmente alcuni che portano decorazioni mai viste prima. Una volta analizzati, verranno esposti al Museum of Cultural History della città di Vejle, ma poi con ogni probabilità saranno spostati presso il Museo Nazionale della Danimarca, a Copenhagen.

Se amate i viaggi al nord, scoprite l'isola più grande e disabitata al mondo: la Groenlandia
 
PERCHE’ ANDARE
Hjarno è una piccola isola (circa 3 chilometri quadrati) che si trova all’ingresso del fiordo di Horsens e di fronte al pittoresco porticciolo di Snaptun. La si raggiunge con 5 minuti di traghetto. E’ completamente piatta (il punto più alto raggiunge i 7 metri a malapena) e verdeggiante, e la costa sabbiosa cambia spesso sembianze a causa delle maree. Vi è un piccolissimo paesino, che come l’isola si chiama Hjarno. Insomma, è un luogo assolutamente idilliaco se avete voglia di pace assoluta, tranquillità e natura. Un grazioso campeggio e piccole strutture ricettive accolgono i turisti, che qui si dedicano alla pesca, le passeggiate e il dolce far niente. 
 
DA NON PERDERE
L’isola di Hjarno vanta una storia di tutto rispetto. Sono state trovate punte di freccia datate addirittura 9.500 anni prima di Cristo. Dalla sabbia delle spiagge spesso emergono artefatti antichi, tra cui i gioielli recentemente tornati alla luce. Piccoli musei archeologi nelle città vicine (Vejle, Horsens) vi potranno dare una interessante idea di quando questi luoghi erano abitati dai Vichinghi. 
 
PERCHE’ NON ANDARE
La tranquillità la fa da padrone, ma anche il freddo. Se le intemperie non fanno per voi, lasciate perdere. Inoltre, la ‘vivacità’ non è una caratteristica del luogo, così come la raggiungibilità. Insomma, è per veri appassionati.
 
COSA NON COMPRARE
Non sappiamo se esistono souvenir di Hjarno a dire il vero, ma ci permettiamo di dubitarne.

 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Danimarca
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100