Cerca nel sito
argentina buenos aires Bergoglio papa francesco I

Dalla "fine del mondo" arriva il Papa

LUOGO DEL GIORNO - Il Conclave ha deliberato: al soglio di Pietro c'è un argentino

Buenos Aires
©Shutterstock
PERCHE’ SE NE PARLA Il nuovo Papa è l'argentino Jorge Mario Bergoglio, ma ha scelto il nome di Francesco. Ha 77 anni e viene dal Buenos Aires: è il primo Pontefice sudamericano, ma ha origini italiane. Bergoglio era anche l'unico gesuita tra i cardinali elettori, ed il primo nella storia papale. Stamattina il nuovo Pietro è andato a pregare la Madonna a Santa Maria Maggiore, mentre Domenica reciterà l'Angelus alle 12. Nella speranza che la Chiesa possa “rinascere”, servendo umilmente, accogliendo indistintamente, amando cristianamente.

PERCHE’ ANDARCI "Fratelli e sorelle, buonasera. Voi sapete che il dovere del Conclave era di dare un vescovo a Roma, sembra che i miei fratelli cardinali sono andati a prenderlo quasi alla fine del mondo, ma siamo qui...", sono state le prime parole del nuovo Pontefice rivolte alla folla riunitasi in piazza San Pietro, nonché al mondo intero. Era il 20 maggio 1992 quando papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Buenos Aires, titolare di Auca.

DA NON PERDERE La Cattedrale Metropolitana di Buenos Aires, dedicata alla Santissima Trinità, è la principale chiesa cattolica in Argentina. Si trova di fronte alla centralissima Plaza de Mayo, dove si trovano anche la Casa Rosada, il municipio di Buenos Aires e la Banca d’Argentina. La Cattedrale, monumento storico nazionale, è stata eretta tra il 1752 e il 1880: il prospetto principale era in stile neoclassico, costituito da un pronao, progettato dal francese Próspero Catelin, ispirandosi al Palais Bourbon.

PERCHE’ NON ANDARCI La capitale argentina è una città sorprendente: tra tutte le capitali dell’America Latina è considerata la più sofisticata ed elegante. Il costo della vita è relativamente basso, e raggiungerla in aereo non è neanche costosissimo. Ma occorre andare con guide sicure e punti di riferimento ben precisi. Non buttatevi in un last minute, e non affidatevi ad agenzie sconosciute: non tutti i posti sono raccomandabili.

COSA NON COMPRARE Quanto passerà per i primi souvenir con l’immagine del nuovo Papa? Il tempo di “grattare” i precedenti con la retina e di sostituire l’immagine di Papa Benedetto XVI. Non è blasfemia, giuro. 


Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100