Cerca nel sito
Creta tomba minoica Ierapetra

Creta, scoperta una tomba millenaria

Rimasta intatta fino ad oggi, torna alla luce una tomba di epoca minoica

Porticciolo di Ierapetra
istockphotos
Ierapetra
PERCHE’ SE NE PARLA
L’isola di Creta ha una storia lunghissima, ricchissima, a tratti leggendaria. Perciò non sorprende immaginare che qui si facciano scoperte archeologiche. Ma quando a tornare alla luce è una tomba millenaria, assolutamente intatta, con all’interno lo scheletro del defunto, la meraviglia è inevitabile. Durante alcuni lavori di scavo in un oliveto nella parte orientale della località di Ierapetra, è tornato alla luce un sarcofago di epoca minoica, che, dai primi esami, sembrerebbe risalire ad un periodo incluso tra il 1400 e il 1200 a.C. Assieme al copro del defunto, di sesso maschile, alcune suppellettili e oggetti di uso quotidiano.

PERCHE’ ANDARE
Creta è un’isola che racchiude meravigliosamente il meglio della Grecia. Storia, archeologia, mare incontaminato, corroborato da un senso di autenticità che alcune isole più turistiche hanno perso. E’ piuttosto ampia, e la località del ritrovamento, Ierapetra, si trova a sud-ovest. La città stessa è ricca di storia, oltre che quella minoica conserva un forte di origine veneziana, per intenderci. Il centro storico è un delizioso susseguirsi di vicoli, case e ristorantini caratterizzati dai colori della pietra e dell’azzurro. Un piccolo gioiello.

DA NON PERDERE
Naturalmente se siete interessati alla storia della civiltà cretese non potete perdere una visita al Palazzo di Cnosso, nel nord dell'isola, legato agli antichi miti della Grecia Classica come quello di Minosse e del Labirinto costruito da Dedalo (padre di Icaro), il Minotauro, Teseo, il filo di Arianna. Il palazzo è stato il centro del potere durante l’epoca della civiltà Minoica, e vanta eccezionali opere affrescate oltre che numerose sale ancora intatte. Una visita imperdibile.

PERCHE’ NON ANDARE
Il palazzo di Cnosso purtroppo è stato restaurato in modi che nel tempo sono stati duramente criticati. Cemento armato, colori non veri, materiali che non appartenevano all’epoca classica e ricostruzioni posticce. Un occhio esperto le può notare, e purtroppo anche uno non del tutto allenato, in certi casi.

COSA NON COMPRARE
Troverete souvenir turistici sia a Ierapetra che a Cnosso. Ma l’artigianato locale e le delizie gastronomiche del luogo sono certamente un ricordo più prezioso di Creta.
 

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Grecia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100