Cerca nel sito
Creta grotta Asphendou pitture rupestri

Creta, le più antiche pitture rupestri della Grecia

Scoperte in una grotta, sarebbero l'arte paleolitica più antica mai rinvenuta nel Paese

Spiaggia
istockphotos
Una spiaggia nella regione di Sphakia
PERCHE’ SE NE PARLA
Le più antiche pitture rupestri della storia greca: sarebbe questo il ‘primato’ dei petroglifi rinvenuti nella Grotta di Asphendou, a Creta. I disegni di animali (estinti) che gli archeologi hanno a lungo studiato, risultano oggi appartenere a più di 11,000 anni fa, e questo li rende le testimonianze più antiche dell’arte paleolitica ritrovata nel Paese. Naturalmente la datazione è molto importante, perché fornisce indicazioni su un’epoca finora poco esplorata in Grecia. Le pitture non sono appena state trovate, ma datate con più precisione che in precedenza grazie ai nuovi strumenti tecnologici in dotazione.  

PERCHE’ ANDARE
La Grotta di Asphendou si trova nella regione montana di Sphakia – o Sfakia, nella parte sud-occidentale dell’isola. Le brulle montagne della regione di Sphakia si tuffano in un mare turchese che non vede le orde di turisti che affollano il nord, rendendola ideale per chi è in cerca di solitudine e contatto con la natura. Ci sono sentieri per fare trekking piuttosto avventurosi, piccoli centri abitati, rovine archeologiche, e una fortezza di costruzione Veneziana realizzata per contrastare l’arrivo dei pirati.

DA NON PERDERE
Proprio la sopra citata fortezza, chiamata Frangokastello, è emblema di un particolarissimo fenomeno locale. Molti abitanti del luogo infatti, hanno dichiarato di aver avuto visioni mentre si trovavano nei pressi del castello. Il fenomeno ha preso persino un nome, Drosoulites, e si verifica ogni anno alla fine di Maggio, in occasione della ricorrenza di una cruenta battaglia. Dall’orizzonte, si leverebbero le sagome di soldati del 14esimo secolo. Ogni anno, le persone si ritrovano qui a campeggiare dal tramonto all’alba in attesa di testimoniare il fenomeno.

PERCHE’ NON ANDARE
Partire per Creta alla ricerca delle misteriose visioni potrebbe non essere un gran incentivo. Nemmeno la visione delle pitture rupestri è possibile, quindi o ci andate per fare vita di mare e natura, o potreste rimanere a bocca asciutta.

COSA NON COMPRARE
L’artigianato è delizioso, e i souvenir gastronomici particolarmente consigliati. Non fate l’errore di incappare nelle banali calamite dozzinali.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Grecia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100