Cerca nel sito
Cornovaglia Gran Bretagna scoperta archeologia

Cornovaglia, antichi resti romani vicino Calstock

Una terra famosa per la bellezza del suo paesaggio, fatto di spiagge incontaminate e profonde valli boscose, nonché di residenze storiche e meravigliosi giardini...

Cornovaglia 
©iStockphoto
Cornovaglia
PERCHE' SE NE PARLA
Scoperti in Cornovaglia, esattamente a Calstock, una strada romana e un'antica miniera completa di profondi pozzi. Il team di ricercatori dell'Università di Exeter afferma che tale giacimento potrebbe aver contenuto "alcuni dei più ricchi depositi minerari al mondo". I pozzi sono tipici delle miniere inglesi di un tempo, ma gli esperti devono analizzare ulteriormente il sito per verificarne l'età. Uno dei pozzi più profondi, infatti, scavalca la strada romana, quindi è probabile che siano stati costruiti dopo l'occupazione militare romana dell'area. Forse, quindi, potrebbero risalire al 50 d.C.

PERCHE' ANDARCI
La Cornovaglia è la contea che occupa l'estremità della cosiddetta South West Peninsula. Il suo capoluogo è Truro, l'unica città della contea e la città più meridionale della Gran Bretagna. Mentre gli altri grandi centri della contea sono Falmouth, Camborne e Redruth. Una terra famosa per la bellezza del suo paesaggio, fatto di spiagge incontaminate, ripide scogliere a picco sul mare, vaste campagne pianeggianti e profonde valli boscose. Ma sono presenti anche tante residenze storiche, meravigliosi giardini e importanti siti archeologici. 

DA NON PERDERE 
Da visitare St Michael's Mount, l'isoletta che durante la bassa marea è collegata alla terraferma, sormontata da un bellissimo castello. Nonché le rovine del Castello di Tintagel, legate alla leggenda di Re Artù. Presenti anche incredibili giardini e orti botanici, ad esempio quelli di St Michael's Mount, dell'Eden Project e i Giardini Perduti di Heligan. Mentre nella Camel Valley vengono coltivati splendidi vigneti. Se possibile scoprite anche i pittoreschi villaggi di St Ives, Newquay, Port Isaac, Portloe, Penzance, Pothleven. Per l'importanza rivestita durante la Rivoluzione Industriale, la Cornovaglia e il confinante Devon occidentale sono stati dichiarati Patrimonio UNESCO.

PERCHE’ NON ANDARCI 
L'aeroporto più vicino raggiunto da voli diretti in partenza dall'Italia è quello di Bristol. In alternativa anche l'aeroporto di Cardiff (Galles) è servito da alcuni collegamenti aerei diretti con l'Italia. Il Cornwall Airport di Newquay è invece raggiunto da voli interni al Regno Unito: in particolare, i collegamenti con Londra-Gatwick e Manchester sono assicurati tutto l'anno. Mentre da marzo a ottobre sono previsti collegamenti aerei anche con Aberdeen, Dublino, Belfast, Birmingham, Doncaster-Sheffield, Londra-Stansted, Edimburgo e Newcastle.

COSA NON COMPRARE 
Tra i souvenir "più buoni" da acquistare in Cornovaglia c'è il famoso sidro, soprattutto di mele. Ma meritano anche birre e vini locali. Peccato, ahimé, per i limiti imposti per i liquidi dalle compagnie aeree. Belle anche le riproduzioni di gnomi ed elfi. Tremendi, ahimé, i cuscini con la mappa di questa regione. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Regno Unito
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100