Cerca nel sito
Copenaghen Danimarca Scoperta Archeologia

Copenaghen, scoperto insediamento di 7mila anni fa

Un ritrovamento casuale che racconta nuovi aspetti storici e sociali della bellissima capitale danese.

Copenaghen, Danimarca
©iStockphoto
Copenaghen, Danimarca
PERCHE' SE NE PARLA
Scoperto un antichissimo insediamento risalente all'età della pietra nel cuore di Copenaghen. Un team di archeologi ha datato questa incredibile scoperta a 7mila anni fa. I reperti sono stati rinvenuti durante i lavori di costruzione del nuovo museo di resistenza danese a Kastellet. Parliamo di punte di freccia di selce, ossa di animali e ossa umane. "Trovare un insediamento dell'età della pietra è importante perché rivela quanto la storia di questa zona sia ben più antica della stessa Copenaghen", ha sottolineato il vice sindaco  Niko Grünfeld. Gli studiosi pensano che l'insediamento risalga al 6.400-5.400 a.C.: si tratterebbe di reperti appartenenti ai cacciatori che vivevano nel sud della Scandinavia e che si muovevano tra foreste e coste. Negli ultimi 100 anni a Copenaghen sono stati rinvenuti altri quattro o cinque insediamenti così antichi.
 
PERCHE’ ANDARCI
Scegliere Copenaghen vuol dire stupirsi per le grandi sorprese e i rilevanti contrasti presenti: da una parte la persistente tradizione, dall’altra le continue innovazioni, tra antichi palazzi e rivoluzionari stil ie design. Tanti sono i musei degni di nota e non meno interessanti le gallerie d'arte e gli incantevoli giardini di Tivoli. Grande considerazione deve essere riservata, inoltre, alla residenza monarchica più antica del mondo. In particolare, si deve visitare la residenza invernale della regina, con il superbo Palazzo Reale di Amalienborg e il suo famoso balcone. E poi, si deve ammirare la statua della Sirenetta di Copenaghen, ritenuta uno dei monumenti più famosi al mondo. Si potrà, infine, raggiungere la Torre Circolare di Copenaghen, o Round Tower, che è uno stimato osservatorio funzionante in Europa, il più antico.
 
DA NON PERDERE 
Chi sceglie il divertimento, non resterà deluso. Immerso nel rigoglioso e verdeggiante bosco Jægersborg Dyrehave, con svettanti alberi secolari e con tanti, oltre duemila, esemplari di cervi, ecco Bakken. Si tratta del parco divertimenti più antico del mondo, vantando, infatti, 431 anni. Per entrarvi occorrerà partire da Dyrehavsbakken, a nord di Copenaghen. Che dire, poi, dell'acquario più grande del Nord Europa? Gode, meritatamente, una buona fama. Infine, è bene ricordarsi di Faarup Sommerland, il rinomato parco divertimenti, situato tra le città di Blokhus e LØkken.
 
PERCHE’ NON ANDARCI
E’ doveroso informare che Copenaghen è una città poco economica. Comunque, un weekend è consigliabile programmarlo anzitempo. Occorre, però, prestare attenzione alle temperature presentate perché si differenziano abbastanza da quelle italiane. Basta citare il mese di luglio, è il più caldo dell’anno, ma registra, mediamente, soltanto 17,5°C.
 
COSA NON COMPRARE
Stroget, la principale via pedonale di Copenaghen, mette bene in mostra i bellissimi negozi dal design internazionale. Certo si può anche puntare al risparmio o all’acquisto di  qualcosa di più caratteristico. Allora si dovranno attraversare i vicoli e i vicoletti della città. I souvenir proposti sono tanti, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ma la sirenetta e i vichinghi risultano i più gettonati. Ahimè. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100