Cerca nel sito
Città del Messico scoperta archeologia

Città del Messico, trappole preistoriche per mammut

Queste, che misurano 1,7 metri di profondità e 25 di lunghezza, hanno portato alla morte almeno 14 mammut lanosi

5. Città del Messico
PERCHE' SE NE PARLA
Sono state rinvenute, nel quartiere di Tultepec, poco a nord da Città del Messico, grandi fosse contenenti centinaia di ossa di mammut lanosi. Secondo gli archeologi questa zona, circa 15mila anni fa, veniva usata per la caccia. Queste trappole, che misurano 1,7 metri di profondità e 25 di lunghezza, hanno portato alla morte almeno 14 mammut lanosi: al loro interno sono state trovate 824 ossa, tra cui otto teschi, cinque mascelle, un centinaio di vertebre e 179 costole. Si pensa che gli autori di questa caccia fossero gruppi di 20-30 persone, probabilmente mossi prevalentemente da scopi nutritivi.
 
PERCHE' ANDARCI
Con 16 delegazioni e 300 quartieri, le colonias, Città del Messico costituisce uno degli agglomerati urbani più grandi al mondo. Le principali attrattive turistiche si trovano nel centro storico: Plaza de la Constitución, la Cattedrale Metropolitana, Palacio Nacional e la zona archeologica del Templo Mayor. Per chi vuole conoscere tradizioni e costumi del Messico deve recarsi, invece, a Plaza Garibaldi. Plaza de la República ospita invece il Monumento alla Rivoluzione e il Museo della Rivoluzione Messicana. 
 
DA NON PERDERE
Casa Azul è la casa della famosa pittrice messicana Frida Kahlo, nel quartiere di Coyoacán. Ma è da visitare anche Palacio de Bellas Artes, che fu commissionato all’architetto italiano Adamo Boari per sostituire il vecchio Teatro Nacional. Per gli amanti di rovine antiche, ci sono Xochimilco, nell’estremo sud-est della città, e le piramidi di Teotihuacán.
 
PERCHE’ NON ANDARCI
Purtroppo Città del Messico è stata spesso definita una delle città più pericolose al mondo. E non a caso. Si raccomanda, quindi, di fare molta attenzione alla sicurezza personale: si registrano, infatti, tanti casi di rapina, in particolare di notte, ai danni di pullman adibiti a trasporto pubblico e turistico-
 
COSA NON COMPRARE
Durante il vostro shopping per souvenir, sarà facilissimo imbattervi in teschi colorati, maschere messicane e borse artigianali. Poi c'è il sombrero, ovviamente: un grande simbolo, immortale, ma ingombrante e decisamente kitsch. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per territorio
Seguici su:
Natale
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati