Cerca nel sito
Città d'arte italia Roma Milano Firenze Venezia

Città d’arte italiane, sempre le più gettonate

Il classico non tramonta mai: Roma, Milano, Firenze e Venezia continuano a trainare il turismo in Italia

Turismo Colosseo
istockphotos
Turisti a Roma
PERCHE’ SE NE PARLA
In epoca di viaggi low-cost, viaggi alternativi, viaggi slow, viaggi sperienziali, emergono nuove destinazioni e nuovi modi di concepire la vacanza. Ma i capisaldi restano: secondo i dati di Expedia, sulla vetta delle mete più popolari continuano a rimanere loro, le città d’arte italiane. Sì, le ‘classiche’ Roma, Firenze, Venezia, Milano. Addirittura, secondo i dati della società di viaggi online, negli ultimi tre mesi del 2017 rispetto al 2016 i visitatori sono aumentati. Tra le quattro citate, Milano è quella che registra la crescita maggiore, pari al 20% l’anno. Amate dai viaggiatori italiani e da quelli internazionali, attirano soprattutto statunitensi, britannici e francesi, ma c’è un notevole afflusso anche di brasiliani. 
 
PERCHE’ ANDARE
Città ricche, ricchissime di storia. Letteralmente costellate di punti d’interesse. Con l’arte che vive non solo nei musei, ma nelle chiese, negli edifici storici, nelle piazze, nelle strade. Architettura pittoresca. E naturalmente ottima cucina, oltre che un clima generalmente gradevole. Sono gli ingredienti che rendono le città d’arte italiane attraenti per i visitatori sin da tempi antichi. L’eco dei Grand Tour non smette di risuonare in tutto il mondo.
 
DA NON PERDERE
Le attrazioni in ognuna di queste città sono decine, forse centinaia. Non è banale dire che a Roma è imperdibile una visita al Colosseo e ai Fori Imperiali. A Milano salire in cima al Duomo. A Firenze visitare gli Uffizi. A Venezia la Basilica di San Marco. Sono icone ultra-note, e rischiano di essere date per scontate, ma per nessuna ragione (o lunga fila per entrare) al mondo si possono saltare. 
 
PERCHE’ NON ANDARE
Roma, Venezia, Firenze, in minor misura Milano, sono città ‘assediate’ dal turismo, tanto che in alcune di esse (Venezia, per esempio) si tratta di un vero e proprio danno, che mette a repentaglio la conservazione della città stessa. In alcuni periodi dell’anno il centro storico di Roma e Firenze, sono letteralmente invasi da orde di turisti. A volte poco rispettosi del luogo in cui si trovano. I servizi del centro storico abbandonano i cittadini per servire i turisti. Insomma, c’è l’altro lato della medaglia, e chi visita queste località dovrebbe tenerne conto.
 
COSA NON COMPRARE
Le trappole per turisti sono tantissime. Dai ristoranti fintamente tradizionali, all’accozzaglia di souvenir che si trovano nei centri più affollati dai visitatori, fino ai rincari (spesso folli) che vengono applicati ai servizi. Insomma, i modi per far spendere soldi ad un visitatore straniero – e non solo – in queste città che di turismo vivono sono tantissimi. Siate oculati.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Italia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100