Cerca nel sito
Cina Luoyang elisir di lunga vita

Cina, trovato ‘l’elisir di lunga vita’

Un tentativo di vincere la morte non riuscito diventa una interessantissima scoperta archeologica

Cina Grotte di Longmen
istockphotos
Grotte di Longmen
PERCHÉ SE NE PARLA
All’interno di una antica tomba nella città di Luoyang gli archeologi hanno trovato un’anfora contenente dei resti di un liquido. Inizialmente si è creduto fosse qualche bevanda tradizionale, magari un liquore di riso, ma le analisi hanno rivelato che la sua composizione è molto più complessa, e rimanda alle formule magiche un tempo credute efficaci nel contrastare la morte, trovate in testi antichi. Un 'elisir di lunga vita' insomma, che il defunto ha portato con sé nella tomba, o che i suoi cari hanno deposto nella speranza funzionasse anche postumo. Si presta facilmente all’ironia la scoperta di un ‘elisir di immortalità’ trovato dentro una tomba. Ma se da un lato è evidente che la pozione non è stata miracolosa, dall’altro per gli archeologi si tratta di un’interessantissima scoperta per comprendere gli studi e le credenze della Cina dell’epoca (l'anfora risale a 2000 anni fa). 
 
PERCHÉ ANDARE
La città di Luoyang si trova nella regione di Hanan, adagiata sulla pianura centrale cinese. Ha una storia antica e importante, e fu capitali del Paese durante diverse dinastie (la più duratura delle 7 capitali imperiali). La città è nota anche come ‘capitale della poesia’, perché qui si incontravano poeti e letterati, e come ‘città dei fiori’ perché disseminata di pittoresche peonie che a primavera la punteggiano e la colorano. Pur essendo una città moderna conserva ancora numerosi monumenti storici, lasciati dalle 13 dinastie imperiali che qui si stabilirono. Le attrazioni turistiche abbondano: templi (tra cui un importante tempio Shaolin), tombe imperiali, ma soprattutto le celebri Grotte di Longmen.
 
DA NON PERDERE
Le Grotte di Longmen attirano visitatori da tutto il mondo. Patrimonio Unesco, si tratta di una serie di santuari rupestri a pochi chilometri dalla città, incastonati tra le rocce del monte omonimo. Particolarmente celebri le enormi statue con soggetti principalmente Buddisti, intervallate da nicchie, santuari, incisioni che punteggiano l’intero circuito. Il complesso è uno dei più importanti di tutta la Cina. 
 
PERCHÉ NON ANDARE
Inutile negare che accanto a tanto splendore si trova anche tanto, tanto turismo. I siti archeologici e religiosi per quanto affascinanti possono risultare persino stressanti in certi periodi dell’anno, quando migliaia di turisti (soprattutto cinesi) li affollano. Inoltre il problema dell’inquinamento dell’aria si fa sentire anche a Luoyang.
 
COSA NON COMPRARE
I potenziali souvenir sono davvero infiniti, e vanno dalle porcellane alla seta, passando per estratti di peonia e lavorazione del rame. Ci sono anche numerose chincaglierie di evidente produzione industriale, cercate di evitarle vista la vasta offerta artigianale che troverete. 
 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Cina
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100