Cerca nel sito
Nanchino Shangai Cina Scoperta Jiangsu 

Cina, ritrovato un osso del Buddha

Era conservato in una stupa risalente a 1000 anni fa, nascosta sotto il Gran Tempio di Bao’en di Nanjing

Nanjing, Cina
Courtesy of ©iStock
Nanjing
PERCHE' ANDARCI A Nanjing, in Cina, è stato rinvenuto un osso "speciale", che potrebbe essere appartenuto al cranio di Siddhartha Gautama, venerato come Buddha. Era nascosto all’interno di uno stupa, uno scrigno buddista usato per le reliquie, risalente a circa 1.000 anni fa, costruito durante il regno dell’imperatore Zhenzong durante la dinastia Song e ritrovato all’interno di una cassa di pietra in una cripta sotto il Gran Tempio di Bao’en. Il rimando è stato fatto per via di un’iscrizione che afferma appartenesse proprio a Buddha. La struttura dello stupa, alto 117 centimetri e largo 45, è in legno di sandalo, ricoperta di una lamina di argento e oro, con pietre preziose in cristallo, vetro, agata e lapislazzuli. 
 
PERCHE’ ANDARCI Nanjing, o Nanchino, capoluogo della provincia del Jiangsu, è stata la capitale della Cina per molto tempo. Riconosciuta come una delle quattro grandi antiche capitali cinesi, oggi si mostra come una metropoli moderna, ma è la sede di numerosi resti e monumenti storici. Come la Tomba Mao dei Ming, il tempio Confuciano, il Giardino Zhanyuan, le mura di cinta risalenti all’epoca Ming, ecc. Nanjing è conosciuta come “antica capitale verde e città culturale” ed è famosa per le sue mura di cinta, i vicoli lastricati di pietra e fiancheggiati dagli alberi, i giardini, i parchi ed il bellissimo lago.
 
DA NON PERDERE Due, oltre a quelle naturali e panoramiche, le attrazioni principali. Il mausoleo di Sun Yat-sen, precursore della rivoluzione democratica cinese, è composto da una piazza semi circolare, dal memoriale a forma di arco, dal passaggio alla tomba, la porta, il padiglione della lapide, la sala memoriale e la stanza contenente la salma. Il tempio Confuciano, costruito in onore del grande pensatore, include il grande Muro tramezzo, del 1575, che ha un’altezza di 10 metri e una lunghezza di 110, la porta Lingxing, il padiglione Kuiguang, lo studio, il mercato Est e Ovest.
 
PERCHE’ NON ANDARCI La vicinanza con Shangai potrebbe rendere questa terra meta appetibile. Più distante, invece, Pechino, ma tenendo conto delle distanze cinesi, neanche tanto. Ad ogni modo, la città incuriosisce, e neanche poco. Ma valutatela solo se avete in mente un tour ben più ampio e sufficientemente lungo. Tre giorni qui sono sufficienti.
 
COSA NON COMPRARE Quei gattoni beneauguranti con la zampa sinistra alzata (Maneki neko) li troverete ovunque: per carità, belli e caratteristici, ma finirete per non sopportarne più la vista. Stesso discorso per i ventagli, ma per lo meno potreste farne qualcosa: durante i mesi estivi potranno portare un minimo di refrigerio durante le torride giornate cinesi.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100