Cerca nel sito
Cicladi Grecia mostre archeologia

Cicladi, arte e archeologia delle isole greche

L'arcipelago culla di antichissime civiltà, è composto da circa 220 isole sparse nel mar Egeo.

Cicladi, Grecia
iStock 
Cicladi, Grecia
PERCHE' SE NE PARLA
Sulle isole Cicladi, in Grecia, sono previste per quest'estate una serie di esposizioni artistiche che presenteranno al pubblico, anche per la prima volta, rari oggetti e tesori della civiltà cicladica preistorica. Nonché opere contemporanee che entrano in aperto dialogo con il passato di queste terre. Spiccano per importanza le mostre periodiche “Dal mondo di Omero. Tino e le Cicladi nell’età micenea”, realizzata in collaborazione con la Fondazione Culturale del Gruppo Bancario Piraeus al Museo dell’Artigianato del Marmo al villaggio di Pyrgos a Tino, e quella di  “guarda DI FRONTE” («??? ????????»), presso la Collezione Archeologica di Koufonissi.  La prima durerà fino al 14 ottobre 2019, con più di 150 oggetti antichi provenienti da diverse località preistoriche del mar Egeo. La seconda, invece, fino al 30 settembre.

PERCHE' ANDARCI
L'arcipelago delle Cicladi, culla di antichissime civiltà, è composto da circa 220 isole di varie dimensioni sparse nel mar Egeo. Di queste tante anche quelle disabitate. Nel nord troviamo l’isola di Delos, dove secondo la mitologia greca nacque Apollo, diventato centro politico e religioso dell’Egeo. Nei dintorni anche la bella Mykonos, probabilmente la più turistica tra tutte. Poi ci sono Syros, che risale all’Età della pietra, la naturale Andros, e Tinos, meta di pellegrinaggio per il suo celebre santuario della Vergine Maria Evangelistria.

DA NON PERDERE
Al centro dell’arcipelago troviamo l’isola di Paros, famosa per il suo marmo e per le sue rovine bizantine. Nelle vicinanze, poi, Naxos, dalle spiagge sabbiose e dalle montagne scoscese. Da citare anche la paradisiaca Antiparos e la montuosa Amorgos. Se volete qualche nome poco conosciuto, rifugiatevi su una delle isole, piccole ma belle, della parte più orientale, come Koufonissi, Iraklia e Schinoussa. Nella parte occidentale, infine, spiccano non solo la famosissima Santorini, ma anche Serifos, Sifnos e la vulcanica Milos.

PERCHE' NON ANDARCI 
La Grecia è una bellissima meta balneare, tra isole piccole e quelle più gettonate. Ma non ci si può ridurre a una vacanza di soli tuffi e aperitivi dance. Concedetevi qualche pomeriggio per scoprire i siti archeologici più belli di questa terra- Ovviamente senza allontanarvi troppo, magari. Cosa vedere? il Peloponneso, il monte Olimpo, Delo, Delfi, Argo, Micene, Cnosso, Sparta, Corinto e, per finire, ovviamente, la capitale Atene.

COSA NON COMPRARE 
Un souvenir diverso per ogni isola del paese ellenico: dalle terrecotte alle ceramiche, dai tappeti ai tessuti fatti a mano. Ma anche ricami e pizzi, spugne e conchiglie, gioielli e sculture in marmo. Tra i souvenir più acquistati sandali, borse in pelle e il famoso rosario, il komboloi. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Continente Isole Cicladi
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100