Cerca nel sito
Caucaso Russia scheletro gioielli

Caucaso, una donna 'barbara' ingioiellata come una regina

Anelli e medaglioni preziosi di origine romana decorano la defunta signora di 2000 anni

CUCASO
istockphotos
Caucaso - Monte Elbrus
PERCHÉ SE NE PARLA
Vicino al villaggio di Zayukovo, nella Russia caucasica, è in corso un’operazione di scavo relativa ad un sito sepolcrale antico. Di recente la ricerca ha riportato alla luce lo scheletro di una donna risalente a circa 2000 anni fa, la cui particolarità è di essere stata sepolta indossando anelli e medaglioni di evidente provenienza romana. La tecnica di realizzazione di questi monili è infatti tipica delle lavorazioni romane, e per i popoli alle latitudini della donna (i ‘barbari’) dovevano essere molto costosi. Gli archeologi sono certi si trattasse di una signora importante, forse la madre (o la moglie) di un importante guerriero. Oltre ad essere riccamente agghindata, è stata sepolta accanto a due guerrieri.

PERCHÉ ANDARE
La zona dello scavo si trova in una delle repubbliche russe più meridionali, quella di Cabardino-Balcaria. Si trova nel Caucaso settentrionale (anche noto come Ciscaucasia), tra il Mar Nero e il Mar Caspio, a nord del confine con la Georgia. A nord il territorio è pianeggiante, mentre a sud svettano le splendide montagne caucasiche. La catena montuosa, che segna il confine tra Asia e Europa, offre una grande varietà di paesaggi, che vanno dalle aree semi-desertiche ai ghiacciai. Una splendida meta per gli amanti del trekking, della natura, delle attività all’aria aperta. Il monte più alto della catena (e secondo alcune fonti, d’Europa – controversia dovuta allo stabilire l’esatto confine del continente) si trova qui, ed è il maestoso Elbrus, che con i suoi 5.642 metri svetta a circa 60 chilometri dalla città di Kislovodsk.

DA NON PERDERE
Il Caucaso è abitato da moltissime specie animali. Dall’orso al leopardo, dalla gazzella alla iena, e centinaia di uccelli. Alcune specie animali e vegetali sono presenti solo qui, da notare WWF, impegnata in un’opera di conservazione, protezione e tutela del patrimonio naturalistico caucasico.

PERCHÉ NON ANDARE
Non si tratta di territori particolarmente ricettivi dal punto di vista turistico. Per muoversi occorre avere un mezzo proprio e accontentarsi di locazioni umili quando si pernotta. Quello tra i monti del Caucaso è un viaggio bellissimo, ma non per tutti.

COSA NON COMPRARE
Le comunità caucasiche spesso vivono in piccoli villaggi immersi nella natura. Difficilmente troverete veri e propri souvenir, ma potete acquistare dell’artigianato o prodotti locali per sostenerli.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Russia
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati