Cerca nel sito
Bulgaria Sozopol scoperta Archeologia 

Bulgaria, scoperta una statuetta in bronzo del VI secolo a.C.

Si trovava sull'isola di St Cyricus, vicino Sozopol, sulla costa bulgara del Mar Nero, e raffigurava una testa di ariete.

Sozopol, Bulgaria
©iStock
Sozopol, Bulgaria
PERCHE' SE NE PARLA
Un gruppo di archeologi ha scoperto, sull'isola di St Cyricus, vicino Sozopol, sulla costa bulgara del Mar Nero, una statuetta in bronzo raffigurante una testa di ariete. Forse risalente al VI secolo a.C. La statuetta, l'unica del suo genere trovata lì fino ad oggi, risale ai fondatori di Apollonia, l'antico nome di Sozopol. Questo ritrovamento, avvenuto in una fossa in cui erano presenti anche vasi e tazze, confermerebbe che le prime generazioni di Apolloniani erano soliti offrire regali alle loro divinità. 

PERCHE’ ANDARCI 
L'isola di St Cyricus, nota anche come isola di SS. Quiricus e Julietta Island, prende il nome dal monastero medievale dei SS. Quirico e Julietta. Le cui rovine sono ancora lì. Il monastero era subordinato al grande monastero stauropegico sulla vicina isola di St. Ivan. Una volta giunti sin qui, non potete ovviamente perdere la città di Sozopol, una delle più antiche sulla costa bulgara del Mar Nero e una delle località balneari più frequentate del paese. 

DA NON PERDERE 
Il centro storico di Sozopol è stato dichiarato Riserva Naturale: uno spazio che comprende più di 180 abitazioni, costruite a partire dalla metà del 18° secolo e l’inizio del 19°. Le case del centro sono costruite in pietra e legno e sono conformi allo stile della cosiddetta “Scuola di architettura del Mar Nero”. Due delle mete turistiche più gettonate di Sozopol sono il Museo archeologico e la Galleria d’arte della città. Nel 2010, durante gli scavi archeologici della vicina San Ivan Island, i ricercatori hanno dissotterrato le sante reliquie di San Giovanni Battista. Oggi queste sono custodite nelle chiese di San Cirillo e di S. Metodio.

PERCHE' NON ANDARCI 
In Bulgaria si registrano piccoli e sporadici episodi di microcriminalità, come avviene spesso nelle grandi città di tutto il mondo, soprattutto a danno degli stranieri. Questi avvengono prevalentemente nella capitale Sofia e nelle zone costiere durante il periodo estivo. 

COSA NON COMPRARE 
Tra gli scaffali degli shop di souvenir si trovano tante piccole bamboline in legno vestite con i tradizionali vestiti locali. Ma anche piatti in ceramica e tazze per la colazione. E calamite come se piovessero. Volete un'alternativa valida? Si trovano anche zuppiere in terracotta, ben realizzate, dipinte a mano.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Bulgaria
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati