Cerca nel sito
Bulgaria Yambol tomba sportivo

Bulgaria, la passione per lo sport ha origini antiche

Nell'antica Tracia la sepoltura di un uomo appassionato di sport e oggetti legati alle attività atletiche

Yambol
istockphotos
Il mercato di Yambol
PERCHÉ SE NE PARLA
Nel sud est della Bulgaria gli archeologi stanno scavando un complesso di sepolture a tumulo risalente all’epoca in cui la regione faceva parte dell’Impero Romano, ed era nota come Tracia. Di recente una delle scoperte più curiose è stata quella di un uomo che doveva essere un grande fan dello sport: un aristocratico probabilmente, che amava praticare ma soprattutto era appassionato di attività atletiche. Assieme al suo scheletro è infatti tornato alla luce un piccolo corredo di accessori dedicati alla cura del corpo degli sportivi (come una lametta che veniva usata per fare una sorta di ‘scrub’ per togliere dalla pelle sporcizia e sudore). Sappiamo però che non era un professionista dello sport, perché se fosse stato un atleta probabilmente la sepoltura e il corredo sarebbero stati differenti. Nello stesso sito è tornata anche alla luce un’anfora contenente dei balsami la cui forma riproduce il viso di un uomo con il naso schiacciato, come un boxeur o un lottatore. 
 
PERCHÉ ANDARE
L’antica Tracia è una regione storica che comprende l’attuale Bulgaria meridionale, la Grecia del nord e la parte europea della Turchia. Moltissime le vicende storiche a cui ha fatto da scenario, dato che fu abitata sin dalla preistoria. La scoperta dell’appassionato sportivo è stata fatta nell’area di Yambol, zona che offre ai visitatori diversi siti archeologici di traci, tra cui il santuario di Kabyle. In alcune occasioni è anche possibile assistere a rappresentazioni storiche in costume. Se siete interessati alla storia locale il Museo Archeologico di Yambol è una tappa da non perdere. Qui sono esposti reperti che vanno dal neolitico all’età Bizantina, in un percorso che ricostruisce quest’aera dell’antica Tracia, ricchissima di stratificazioni.
 
DA NON PERDERE
Tra storia, arte e folklore, se avete la fortuna di capitare in questa città durante qualche festa che celebra i Kukeri (di solito a metà gennaio) vivrete un’esperienza indimenticabile: le strade si riempiono di strani esseri incappucciati con costumi voluminosi, pelosi e ricamati, e danzano come da tradizione. Secondo la credenza popolare, questo rituale serve a scacciare gli spiriti maligni.
 
PERCHÉ NON ANDARE
Jambol non offre particolari attrazioni per cui vale la pena partire appositamente. Può essere una piacevole sosta durante un viaggio in Bulgaria, e un’occasione per immergersi in una cittadina dall’atmosfera gioviale e rilassata, ma difficilmente sarà una meta che vi farà brillare gli occhi.
 
COSA NON COMPRARE
Yambol Bezisten è un pittoresco mercato coperto dove si possono acquistare souvenir. Tuttavia fate attenzione a distinguere le opere artigianali da quelle dozzinali, che spesso fanno riferimento alla tradizione dei Kukeri. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Bulgaria
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati