Cerca nel sito
Montauban Tolosa Francia Archeologia Preistoria

Bruniquel, i misteriosi cerchi dei Neanderthal

Rinvenute, in una grotta francese della regione del Midi-Pirenei, piccole costruzioni che ribaltano la nostra idea sugli antichissimi avi...

Bruniquel
Courtesy of ©Google
Bruniquel
PERCHE' SE NE PARLA A Bruniquel, nel sud-ovest della Francia, sono stati rinvenuti misteriosi cerchi di pietre, rimasti nascosti per millenni sul fondo di una grotta. Secondo gli autori dello studio pubblicato su Nature, sarebbero stati costruiti dai Neanderthal circa 176 mila anni fa. Questo fa capire, secondo Chris Stringer, paleoantropologo del Natural History Museum di Londra, che questi uomini "avevano capacità di pianificazione e di costruzione pienamente umane, e che alcuni di loro erano in grado di inoltrarsi molto in profondità nelle grotte, dove la luce artificiale era assolutamente necessaria". Le strutture sono costituite da circa 400 stalagmiti, spezzate affinché potessero essere lunghe uguali, disposte a forma di cerchio, con un diametro di circa 6,7 metri. Sono presenti anche un semicerchio più piccolo e altri piccoli cumuli. Crepe e macchie rosse e nere fanno capire che qui sono stati accesi dei fuochi.
 
PERCHE’ ANDARCI Bruniquel è una piccola città medievale, con tanto di mura difensive, che presenta una fitta rete di cuniculi e strade, un interessante labirinto in cui perdersi, con tante belle case in pietra dalle facciate scolpite e con porte sempre diverse e molto particolari. Questo percorso porta ai due affascinanti castelli feudali, uno vecchio e uno nuovo, che sovrastano dall'alto tutta la città. Questi hanno ospitato le riprese del film di Robert Enrico "Frau Marlene" con Philippe Noiret e Romy Schneider.
 
DA NON PERDERE Il castello "vecchio" è stato costruito nel XII secolo sulle rovine di una fortezza precedente che si dice fosse stata fondata dalla regina Brunehaut nel VI secolo. E 'stata la casa di William of Tudela, che ha scritto la prima parte de La Chanson de la Croisade Albigeoise. Il castello è noto per la sua galleria lunga 20 metri in stile rinascimentale che sovrasta la valle. Il castello "giovane", invece, è stato costruito nel XV secolo e occupato per circa 200 anni. Oggi ospita un museo della preistoria, esponendo i "tesori di Bruniquel" trovati nelle grotte. 
 
PERCHE' NON ANDARCI Il comune francese, appena 600 gli abitanti, si trova nel dipartimento del Tarn e Garonna nella regione del Midi-Pirenei. In questa parte della Francia le città più vicine sono Montauban, capoluogo di regione, molto carina ma anche poco conosciuta, e Tolosa; molto distanti Bordeaux e Montpellier. Questo rende questo bel borgo lontano dal turismo internazionale. Il che è un male, ma anche un bene...
 
COSA NON COMPRARE  In questa parte della Francia non c'è tantissimo da comprare. E se volete evitare le cartoline e i magneti, dovrete per forza buttarvi sul vino e sui prodotti tipici, o sui deliziosi dolci boulet e Montauriol, da provare.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100