Cerca nel sito
Scoperta Archeologia Natura

Alaska, il teschio dell'orso polare leggendario

Il suo cranio, il quarto più grande mai trovato, è stato scoperto dopo una tempesta nel 2014 vicino al sito archeologico di Walakpa Bay

Orso in Alaska
©iStock
Orso in Alaska
PERCHE' SE NE PARLA 
Un gigante teschio di orso polare trovato su una spiaggia dell'estremo nord dell'Alaska potrebbe essere addirittura leggendario. Il suo cranio, il quarto più grande mai trovato, è stato scoperto dopo una tempesta nel 2014 vicino al sito archeologico di Walakpa Bay. E potrebbe avere circa 1.300 anni. Le sue caratteristiche facciali sono risultate simili agli orsi odierni, ma gli scienziati hanno spiegato come la parte posteriore del cranio sia notevolmente più grande. Questo orso potrebbe essere addirittura "leggendario": potrebbe essere uno degli "orsi re", come li chiamavano gli Inuit, esquimesi del Nord-Ovest groenlandese. 
 
PERCHE' ANDARCI 
La Regione Artica offre  la possibilità di vivere la cultura locale più autentica. Barrow è la città più a nord e ospita una delle più grandi comunità eschimesi. In questa regione, il sole non tramonta per 82 giorni in estate. La città di Nome è nota per avere una ricca storia del periodo della corsa dell’oro e ogni anno a marzo segna la fine della Iditarod Trail Sled Dog Race, la più lunga gara di slitte trainate da cani al mondo. Oppure si può raggiungere Bettles, una città adatta a escursionisti indipendenti, viaggiatori avventurieri e pescatori.
 
DA NON PERDERE 
Se siete amanti di archeologia e natura, ecco tre indirizzi che vogliamo segnalarvi. Anche se ci sarà da viaggiare un po'. Il Monumento nazionale di Cape Krusenstern si estende per 110 km lungo il litorale del mare dei Ciukci. Questo posto racconta cinquemila anni di attività umana. Il Parco nazionale Gates of the Arctic è bellissimo per crinali scoscesi, valli di origine glaciale e particolarissima flora. Infine il Parco nazionale e riserva di Wrangell-St. Elias: le catene montuose Chugach, Wrangell e Saint Elias convergono qui, nel "il regno delle montagne del Nord America." 
 
PERCHE’ NON ANDARCI 
Uno dei modi migliori per visitare gran parte dell'Alaska è affittare una macchina o una roulotte e viaggiare lungo le Scenic Roadways, un sistema di strade riconosciuto e "certificato" per le loro qualità panoramiche, culturali e storiche.  Alcune strade, fortunatamente poche, non sono asfaltate: meglio pianificare un itinerario con il “Milepost”.
 
COSA NON COMPRARE 
Dalle pagode in legno alle miniature dei cani da slitta e degli igloo, con tanto di eschimesi. Ci sono anche i bloccali di birra. Poi, anche, delle caldissime scarpe invernali da casa in perfetto stile peluche: decisamente no.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Alaska
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100