Cerca nel sito
Firenze Putto del Verrocchio restauro 

A Firenze il ritorno del Putto con delfino

Una mostra presso Palazzo Strozzi dedicata ad Andrea del Verrocchio è l’occasione per esporre la statua restaurata

Firenze
istockphotos
Palazzo Strozzi Firenze
PERCHÉ SE NE PARLA
In occasione della mostra ‘Verrocchio, il Maestro di Leonardo’ che sarà inaugurata il 9 marzo presso Palazzo Strozzi, Firenze potrà salutare la versione restaurata del Putto con delfino. Una delle più celebri opere bronzee di Andrea del Verrocchio, il fanciullo alato che strige un pesce, in bilico su una forma sferica, ha necessitato di interventi di restauro e manutenzione per tornare all’originale splendore. Ispirata ai modelli greco-romani e ai putti di Donatello, l’opera del Verrocchio fu commissionata da Lorenzo de’ Medici e si trova normalmente in esposizione a Palazzo Vecchio, dove, per volontà di Cosimo de’ Medici, funge da coronamento ad una fontana di marmo nel primo cortile.
 
PERCHÉ ANDARE
Palazzo Strozzi è uno dei più bei palazzi rinascimentali fiorentini e italiani. Oggi sede di esposizioni di altissima qualità, la sua cornice architettonica accoglie sia le opere di arte antica che quelle contemporanee (di recente ha fatto da cornice alla grande retrospettiva su Marina Abramovich). Fu una dimora signorile voluta da Filippo Strozzi appositamente più maestosa di Palazzo Medici, con il quale compete nell’estetica della facciata caratterizzata dal bugnato. Al suo interno oltre alla Fondazione Palazzo Strozzi hanno sede importanti istituti culturali.
 
DA NON PERDERE
La mostra che celebra Andrea del Verrocchio ospita oltre 120 opere tra dipinti, sculture e disegni. Molte 
provengono dalle collezioni più importanti del mondo, tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York, il Musée du Louvre di Parigi, il Victoria and Albert Museum di Londra, le Gallerie degli Uffizi di Firenze. È la prima volta che l’artista viene celebrato in pompa magna nella sua città natale, e con lui alcuni degli artisti più legati alla sua opera tra cui il Ghirlandaio, Botticelli, Perugino e, come si evince dal titolo della mostra, il suo più famoso allievo, Leonardo da Vinci.
 
PERCHÉ NON ANDARE
La cornice di Palazzo Strozzi è già di per sé una buona ragione per acquistare il biglietto della mostra. Ma naturalmente trattandosi di un’esposizione per nulla generalista potrebbe non solleticare la curiosità del grande pubblico.
 
COSA NON COMPRARE
Lo shop di Palazzo Strozzi offre bellissimi oggetti ricordo, ma si tratta spesso di pezzi costosi. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100