Cerca nel sito
HOME  / gusto
Millenaria fiera di Sant’Orso ad Aosta edizione 2019

Conto alla rovescia per la millenaria Fiera di Sant’Orso

A fine gennaio si svolge la storica fiera valdosatana che vanta più di mille edizioni

fieradisantorso.it
Fiera di sant'Orso
LA FIERA DI SANT’ORSO AD AOSTA

Tutti gli anni, il 30 e 31 Gennaio, il centro di Aosta ospita la Fiera di Sant'Orso, conosciuta anche come "la Millenaria" grazie alle sue mille e oltre edizioni. E' una festa di popolo, un momento di incontro, un'occasione per rivivere e riscoprire le tradizioni della Valle d'Aosta. Artigiani hobbisti, artigiani professionisti, imprese, produttori del territorio si riuniscono per due giorni nel centro storico.

GLI ESPOSITORI

Più di mille espositori partecipano a questa grande festa di popolo in cui le materie prime uniti al savoir faire della tradizione sono in grandi protagonisti. Il legno è certamente il "re" della Fiera, ma non mancano stupendi esempi di lavori in pietra ollare, ferro, rame, ceramica, vetro, tessuti e pizzi frutto delle capacità e della fantasia di artigiani e hobbisti.

UN PO’ DI STORIA

L'anno 1000 è considerato l'anno "zero" della Fiera. La leggenda vuole che tutto abbia avuto inizio nell'area della Chiesa di Sant'Orso. Proprio di fronte alla Chiesa il Santo, vissuto prima del IX secolo, era solito distribuire ai poveri indumenti e "Sabot", le tipiche calzature in legno ancora oggi presenti in Fiera. Il simbolo della manifestazione è il Galletto ma sono tanti gli oggetti legati alla tradizione. I Sabot naturalmente, la Coppa dell'Amicizia e la Grolla, i giocattoli "Tatà" e poi gli oggetti di uso quotidiano fino a qualche decennio fa: rastrelli, cestini e gerle, botti. Il ciondolo distintivo della Fiera è un ottimo souvernir e può essere acquistato al banchetto situato alla Porta Praetoria. Diverso in ogni edizione, rappresenta un attrezzo o strumento utilizzato dagli agricoltori e dagli allevatori.

10 INDIRIZZI DOVE DORMIRE AD AOSTA

LA FIERA DI SANT’ORSO 2019

La Fiera è anche musica e folklore, un'occasione per partecipare a degustazioni ed un'opportunità per assistere a dimostrazioni dal vivo. Si svolge a cielo aperto lungo le vie del centro storico di Aosta il 30 e 31 Gennaio e non ha un orario di inizio fisso: gli oltre mille artigiani che espongono scendono dalle vallate laterali quando è ancora buio ed all'alba iniziano a preparare il proprio banchetto. Restano in Fiera fino alla sera.

Ai banchetti degli artigiani si aggiungono due tendostrutture dedicate alle imprese artigiane ed alle aziende dell'agroalimentare valdostano che restano aperte anche oltre i giorni di Fiera: l'Atelier ed il Padiglione enogastronomico.

Il 31 Gennaio alle ore 21 è previsto un bellissimo spettacolo finale di chiusura "Le Bouque son-e" a cura dei Trouveur Valdotèn, i Tre Martelli, Faravelli-Burrone, Violons Volants, Estremia, Alberto Visconti e tanti altri al Teatro Giacosa di Aosta

IINFORMAZIONI: www.fieradisantorso.it
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100