Cerca nel sito
HOME  / gusto
sicilia prodotti tipici ricette itinerari gastronomici

Sicilia, il rosso intenso dell'aglio di Nubia

Le Saline di Trapani donano all'aglio rosso di Nubia caratteristiche di eccellenza

aglio rosso nubia
Courtesy of ©Jose Manuel/Wikimedia Commons CC BY SA 3.0
Aglio rosso di Nubia
E' il pregiato sale delle Saline di Trapani e Paceco a conferire all'aglio rosso di Nubia le caratteristiche di eccellenza che lo contraddistinguono. Il prezioso bulbo locale, infatti, oltre a sfoggiare delle magnifiche tuniche rosse che consentono di identificarlo con facilità rispetto ad altre varietà, vanta caratteristiche gustative, olfattive e nutrizionali di vera eccellenza che gli consentono di donare un tocco in più ad ogni ricetta in cui viene impiegato.

LA TRADIZIONE
E' proprio grazie ai terreni asciutti, scuri ed argillosi circondati dalle saline della Riserva Naturale Orientata Saline di Trapani e Paceco che l'aglio rosso di Nubia sviluppa il suo sapore squisito. Il prodotto vanta una tradizione lunghissima e si distingue per il suo aroma unico e le immense proprietà benefiche. L'elevato contenuto di allicina in questa varietà di aglio rispetto alla media degli altri bulbi, rende quelli di Nubia particolarmente salutari e conferisce un sapore deciso in grado di donare un tocco speciale ad ogni portata in cui vengono impiegati. 

LA DENOMINAZIONE
Attualmente inserito nell'elenco dei Prodotti Agroalimenti Nazionali (PAT), grazie alle sue numerose proprietà e all'influenza dei territori di produzione sul loro sviluppo, l'Aglio Rosso di Nubia è attualmente oggetto della procedura di concessione del marchio IGP che ne garantirebbe la tutela e la valorizzazione. La Fondazione Slow Food, inoltre, ne promuove e salvaguarda la tradizione anche al di fuori dei confini siciliani.

LE CARATTERISTICHE
Per distinguerlo dalle altre varietà di aglio basta osservarne le tuniche dei bulbilli, caratterizzate da un intenso colore rosso. Al palato conquista con il suo sapore deciso ed aromatico che dona carattere ad ogni ricetta.

LA PRODUZIONE
La raccolta dell'aglio viene effettuata alle prime ore del mattino o alla sera, quando la temperatura è più fresca, in modo che le foglie leggermente umide possano rendere più agevole il lavoro manuale dell'intrecciatura dei bulbi per creare le tradizionali “trizze”. Le trecce, che possono raccogliere fino a cento bulbi, vengono appese nei magazzini, sui balconi o vicino alle porte delle abitazioni.

LA CULTURA
L'aglio rosso di Nubia è particolarmente apprezzato per le sue innumerevoli proprietà benefiche, tra cui quelle di stimolare il sistema immunitario, prevenire le malattie cardiovascolari, regolare la pressione arteriosa e combattere il colesterolo. 

IN CUCINA
Ottimo per insaporire qualsiasi piatto che preveda l'impiego dell'aglio nella sua preparazione, l'aglio rosso di Nubia è anche uno degli ingredienti principali di alcune ricette tipiche locali, come quella del couscous alla trapanese o quella del pesto alla trapanese, un'ottima salsa insignita del marchio PAT, che nasce come rielaborazione, da parte dei marinai, dell'agliata genovese, conosciuta durante la sosta delle navi nel porto di Trapani. 

La ricetta: Pesto alla trapanese. Ingredienti: pomodori pizzutelli di Paceco, aglio rosso di Nubia, mandorle, basilico, olio extravergine di oliva, sale, pepe.
Per ottenere una Pesto alla Trapanese a regola d'arte, occorre pestare con attenzione gli ingredienti, cominciando dal sale, dal pepe, dall'aglio e dal basilico, con graduale aggiunta di olio, e proseguendo, meglio se a parte, con le mandorle (spellate e crude), e con il pomodoro (privato della buccia). Unendo gli ingredienti ed aggiungendo, se necessario, un poco di olio per regolare la consistenza, si ottiene una salsa cremosa e saporitache potrà essere utilizzata tal quale per condire la pasta, da servire in tavola arricchita conuna spolverata di pecorino(preferibilmente quello siciliano) oppure, a seconda delle varianti, di pangrattato, o, persino, di bottarga di tonno. Per aggiungere una nota di freschezza al pesto è possibile abbinare al basilico qualche foglia di menta.

TUTTE LE RICETTE REGIONALI D’ITALIA

IL TERRITORIO
Percorrendo l'affascinante “Via del Sale” vale pena concedersi una sosta a Nubia, dove si potrà visitare l'interessante Museo del Sale. La località ospita, inoltre, la sede del WWF che gestisce la Riserva e consente di osservare il sistema di vasche dove si coltiva il sale.

Leggi anche:
Sicilia: 5 itinerari seguendo l'arte più bella dell'isola
Weekend in Sicilia: itinerario in 5 tappe tra i sapori dell'isola

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE





Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati