Cerca nel sito
HOME  / gusto
Ricette con focacce italiane 

Sapore di focacce italiane da Nord a Sud: 5 ricette

Dalla Pita al Tiròt, il gusto dei prodotti da forno dello Stivale da preparare in casa

pane
iStock
Focaccia la rosmarino
PITA
Quella che consideriamo una pagnotta da condire a piacimento è il più antico di tutti i pani. La pita, disco di farina, acqua e lievito, veniva già impastata in Babilonia più di 4000 anni fa ed è da considerare come il padre di tutte le preparazioni a base di pasta lievitata. In epoca romana erano già presenti focacce lievitate (offa) e non lievitate (placenta). Vai alle ricette con la pita


 
SCEBLASTI
Un pane condito originario si Zollino, nel Salento. La sua ricetta si tramanda di generazione in generazione e racconta una lunga storia di tradizione che affonda le proprie radici all'epoca della Magna Grecia. Simile al tradizionale “pizzo”, un prodotto da forno diffuso in tutta la zona del Salento, lo sceblasti è una focaccia preparata generalmente con semola di grano duro, principalmente di varietà “Capinera” e/o “Senatore Cappelli”, acqua, olive di varietà “Ceina di Nardò” e “Ogliarola Leccese”, olio extravergine di oliva ottenuto dalle stesse varietà, cipolla, zucchine, peperoncino, zucca gialla, sale e capperi. La forma non è particolarmente definita perchè l'impasto rimane piuttosto liquido e prima della cottura viene distribuito direttamente sulla teglia o sulla pietra e poi infornato. Vai alle ricette con lo sceblasti


 
TIELLA
Tipica di Gaeta, nel Sud del Lazio, la tiella è una focaccia fragrante e saporita tradizionalmente condita con ripieni salati. Spesso è farcita con pesce o verdure. E’ composta da due sottili strati circolari di pasta, posti uno sull’altro, chiusi lungo i bordi per compressione. Il ripieno è di solito costituito da prodotti di terra o di mare, o da entrambi, secondo la fantasia della massaia. Va cotta al forno in teglie preferibilmente di rame. Non è semplice a farsi, perché una buona tiella deve risultare umida nel ripieno, e morbida e non inzuppata nella pasta esterna, che deve essere sottile. Inoltre deve essere ben cotta anche nella sfoglia inferiore. Vai alle ricette con la tiella


 
FOCACCIA DI RECCO
Tipica delle Liguria, la focaccia di Recco è un prodotto da forno ottenuto dalla lavorazione di un impasto a base di farina di grano tenero, olio extravergine di oliva italiano, acqua, sale, farcito con “Formaggio fresco” e successivamente cotto in forno. Una sfoglia sottile quanto un velo in grado di nascondere un ripieno cremoso e assolutamente naturale. Il Disciplinare del Consorzio di tutela prevede che elemento distintivo della Focaccia di Recco col formaggio consista nell’essere un prodotto cotto in forno, con la fragranza dell’appena cotto, ossia prodotto di pronto consumo, infatti, il Disciplinare esclude «ogni trattamento di pre-cottura, surgelazione, congelazione o altra tecnica di conservazione». Vai alla ricetta della focaccia di Recco

 
TIROT DI FELONICA
A cavallo tra Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, l'ottima focaccia alle cipolle chiamata Tiròt è il simbolo gastronomico di Felonica, grazioso comune del basso Mantovano, e sprigiona tutti i profumi e i sapori della tradizione contadina locale della quale è stata a lungo la protagonista incontrastata. agliato, generalmente, con forma rettangolare, il Tiròt si presenta come un'invitante focaccia di pochi millimetri di spessore e dalla superficie di colore paglierino intenso e dorato. Al palato l'aroma di cipolla conferisce al prodotto un gusto unico, dolce e sapido al contempo. Si ottiene cuocendo in forno un impasto morbido ed elastico preparato con farina, strutto, cipolla, acqua, sale e un poco di lievito. Vai alle ricette della Tiròt

Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Calabria
Seguici su:
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati