Cerca nel sito
HOME  / gusto
Thailandia Piatto Storia Cucina

Pad Thai, il piatto che vinse la gara degli chef

La ricetta risale a un concorso culinario tenutosi intorno agli anni Quaranta

Pad Thai, Thailandia
iStock
Pad Thai, Thailandia
Un piatto tipico, il più rappresentativo della cucina thailandese, è il pad thai. Se avete visitato questa terra, avrete visto che in migliaia sono i venditori ambulanti che li vendono anche come street food. Ecco, il pad thai non consiste solo in semplici fettuccine/spaghetti di riso, ma è un piatto in cui abbondano ingredienti e condimenti diversi. Dalla salsa di soia a quella di pesce, dal tamarindo ai gamberi saltati, alle arachidi e alla frittata. L’aglio e il peperoncino, poi, in abbondanza, e, ovviamente, il tofu croccante non può mancare. 
 
Il piatto non ha grandi avvenimenti storici alle spalle. E non si tramanda da secoli. Il Pad Thai, infatti, è nato in seguito ad un concorso culinario tenutosi intorno agli anni ’40. A cui parteciparono i migliori chef thailandesi. Il Re in persona, abbastanza determinato, lo indisse puntando alla creazione, da un punto di vista gastronomico, di un qualcosa d’interessante, rappresentativo della Thailandia nel mondo. Ebbene, l'obiettivo è stato raggiunto. Il Pad Thai, con tutti i suoi ingredienti facilmente reperibili in Thailandia, risultò, quindi, il più idoneo. Si presentava come un piatto asiatico, ma, nel contempo, era in grado di soddisfare i gusti occidentali. 
 
I ristoranti thailandesi, comunque, propongono il pad thai con molteplici varianti che fanno capo agli ingredienti utilizzati. I ristoratori, dal canto loro, sono sempre disponibili a soddisfare i clienti prendendo in considerazione tutte  le loro richieste. Proprio per questo, a Bangkok, uno dei migliori ristorantini di cibo da strada, che vanta la sua specializzazione in pad thai, propone una versione differente da quella citata in precedenza. E la differenza consiste proprio nella preparazione della salsa.

Sono diverse le dosi degli ingredienti, ma non solo. Si aggiungono l’aceto, il peperoncino thai fresco, la pasta di peperoncino e l’aglio e, infine,  si sostituisce il maiale con il tofu e i ravanelli con la rapa sottaceto. Non manca una versione vegetariana a prezzo ridotto, ma se ne può gustare anche una speciale con polpa di granchio, però a prezzo maggiorato. In verità, i ristoratori, sempre disponibili, non ricusano altre eventuali opzioni. Solo su richiesta naturalmente, non esitano a preparare il pad thai senza uovo. 
 
Saperne di più su GUSTO
Correlati per Paese Thailandia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100